Commenti Recenti

sarebbe più indicato vietare l’uso del cellulare e per i trasgressori ritiro della patente ..oppure obbligare ad istallare il vivavoce

13 Febbraio alle 10:36

bella iniziativa ma secondo il mio parere tutti coloro che vogliono entrare in italia non avendo un’ occupazione dovrebbero essere obbligati a svolgere lavori di pubblica utilità in cambio del loro mantenimento

13 Febbraio alle 09:26

Per chi ancora non lo sapesse, Vercelli è il villaggio agricolo più telesorvegliato del mondo. Se certe cose continuano ad accadere, spesso senza che i responsabili vengano individuati, occorre chiedersi chi sorveglia chi…

12 Febbraio alle 20:11

Queste norme discutibili però sono leggi Regionali e vengono applicate in tutto il nord Italia (chissà perché sempre al nord come se al centro e al sud l aria sia pulita ma.) Nel caso specifico di Vercelli perché non si pone rimedio al fatto che in corso Italia tutti i giorni arrivano pullman da tutta la provincia per portare i studenti fino alle scuole,formano un lunga colonna che blocca il traffico scaricando un enorme quantitàdi gas di scarico altro che euro 2/3/4,poi sostano col motore acceso decine di minuti perché non si fermano alla stazione dei Bus visto che ce ,il tragitto per poi raggiungere la scuola sarebbe identico a quello di centinaia di ragazzi che arrivanoin treno

12 Febbraio alle 17:50

Non é neanche attendibile dichiarare che era un ex fidanzato,!!!! É mancanza di rispetto, verso una donna che ha subito un enorme violenza fisica e ora anche quella morale!!
FORZA SIMONA!!!!!

7 Febbraio alle 07:39

È sempre un piacere rimanere in contatto con la realtà del Festival della canzone…Per chi non può essere li. Grande Ottavio!!! Cristina

5 Febbraio alle 17:58

Trovo tutto questo assurdo. Le donne continuano ad aver paura di uomini che le “amano”????? Forza Simo forza x te i tuoi bimbi e i tuoi cari. NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE. BASTA!!!!!😢

4 Febbraio alle 21:28

Parteciperò alla fiaccolata per la mia amica ed ex collega Simona.

4 Febbraio alle 14:16

Matteo avanti tutta, sono con te.

3 Febbraio alle 17:19

salvini non mollare, sono con te….

3 Febbraio alle 15:26

È inaudito -finalmente un ministro che prende decisioni a favore dell’Italia e si parla di processo !!!

3 Febbraio alle 03:19

Bravi i ragazzi delle forze dell’ordine e sopratutto professionali, sempre in prima linea a difendere noi cittadini..Grazie ragazzi!

30 Gennaio alle 17:15

Anche io ho il dubbio che sia stato truffato da un tamponamento avuto alla mia vettura il giorno 14 Gennaio 2019 ore 16.00 a San Nicola La Strada ( CE )vicino alla concessionaria M Car tamponato da una Vettura a noleggio del Gruppo ALD autonoleggio perchè il conducente non volle rilasciare i suoi dati, ma chiese in odo insistente i miei, la mia vettura tamponata ha avuto un danno lievissimo, ma quella dietro a noleggio ebbe un grosso danno, percò ho un dubbio che i gli abbia tagliato la strada.
La vettura che mi tamponò era una Ford Kuga Bianca Vignale dell Autonoleggio ALD e il guidatore che la conduceva era un tipo calvo con capelli rimasti rossicci e barba rossiccia alto qualche metro e settanta, invece la mia era una ford Kuga anno 2012 colore Grigio Ardesia.
Ho un Forte dubbio , Ma presenterò una Querela ai Carabinieri del nucleo Anticrimine per far scattare della indagini.

27 Gennaio alle 23:52
Da Prof. Ermanno Paleari su Addio Luisa: hai colorato le nostre vite

Addio alla gentile e raffinata critica, Dottoressa Luisa Facelli conosciuta in occasione di prestigiose e importanti mostre di arte contemporanea, un eloquio elegante e sempre puntuale, dei ragguagli critici destinati a rimanere nel tempo. Un’esperienza radiosa ed entusiasta. I contributi intellettuali profondi non sono destinati a cancellarsi nel tempo. E neppure il nostro personale ricordo di stima e prestigio.
Prof. Ermanno Paleari, storico dell’arte, Liceo Giovanni Berchet, Milano.

22 Gennaio alle 10:57

Mi commuove, condoglianze alla figlia di questo eroe per me i vigili in pensione che ancora si adoperano per la collettività meritano rispetto

17 Gennaio alle 03:12
Da Claudia Conti su In cinquanta sul treno a sbafo

sui bus molti di più

10 Gennaio alle 08:46

Un plauso ai valorosi Carabinieri e ai Poliziotti che in sinergia hanno fatto una brillante operazione anticrimine, non si può mai stare tranquilli prendono di mira una signora che aveva solo la colpa di fare la spesa quotidiana, non certo si immaginava di trovarsi a tu per tu con dei malfattori che le forze dell’ordine hanno giustamente arrestato

10 Gennaio alle 03:58

Povero micio, mi fa male vedere il musino sanguinante, spero che sia punito il responsabile un vero delinquente

10 Gennaio alle 03:29

Condoglianze alla famiglia di un uomo d’oro che troppo presto e salito in cielo

10 Gennaio alle 02:59

Dicono che sia la morte più bella, quella “dei giusti”: il privilegio di morire inconsapevoli e incoscienti -nel senso clinico del termine- durante il sonno! Di certo il distacco è ancor più netto, la recisione definitiva più cruda per chi rimane: anche il mio caro amatissimo fratello è mancato così e pure mio padre.. Il dolore è solo apparentemente lenito dal fatto che ” almeno non lo abbiamo visto consumato da una malattia, non ha sofferto e il grande passo non lo ha spaventato”: ecco, se può esser utile questa piccola consolazione per le famiglie di coloro i quali se ne vanno a questo modo. Anche se non lo conoscevo personalmente, un abbraccio sincero alla famiglia. Franca

9 Gennaio alle 22:08

E IL PD VUOLE NON MANDARLI A CASA MA……………………….,NO DOBBIAMO MANTENERLI. peppino

9 Gennaio alle 02:45

Sempre i migliori se ne ne vanno, un ragazzo d’oro che operava per i più bisognosi RIP

9 Gennaio alle 02:34

ho conosciuto Andrea come educatore e ne ho apprezzato la competenza, l’impegno, la propositività, il sorriso, la passione, il sostenere le proprie convinzioni anche con fermezza, ma sapendo ascoltare.
Con il cuore aperto ai ricordi e con la vicinanza a chi ne è stato privato Dino Bianchi

8 Gennaio alle 13:23

Che bisogni limitare la velocita siamo tutti concordi ,almeno si spera,ma un caspitaguardiarail costa troppo metterlo in queste strade piene di fossati?

8 Gennaio alle 12:40

Buongiorno a Tutti, è l’8/01 e mi sono accorto che sul rettilineo in ingresso a Cameriano, proveniente da Novara, sono stati oscurati o girati i cartelli del limite dei 70 km/h e gli unici cartelli visibili sono quelli dei 30 km/h per la presenza delle strettoie; considerando che l’ultimo documento pubblicato dal Comune di Casalino è del 30/10/18, ed è l’ordinanza 6721 in cui viene revocata l’ordinanza temporanea del limite di 50 km/h ripristinandoli a 70 km/h, sapete dirmi a quanto bisogna procedere su quel tratto di strada per non prendere multe? Ma è mai possibile che a livello Provinciale / Regionale nessuna Istituzione possa intervenire per rendere tutto più chiaro e lineare?

8 Gennaio alle 07:23