Come tagliare la bolletta? Non serve la bacchetta magica. Contenere i consumi è una necessità, non solo per i tempi di crisi economica ma anche in favore dell’ambiente. Ecco allora alcuni piccoli consigli che potrebbero tornarvi utili.

Come tagliare la bolletta/1

In primis è bene assicurarsi che pareti e coperture della casa siano ben isolate dall’esterno; doppi vetri, infissi isolanti e sistemi di ventilazione controllata ottimizzano poi il ricambio dell’aria. Avanti poi con l’evitare consumi eccessivi di acqua, organizzandosi meglio magari per il bucato, ma ponendo più attenzione alla scelta dei detersivi. L’acqua del rubinetto, inoltre, è buona e sicura, oltre a costare meno di quella in bottiglia e a produrre minor materiale di scarto.

Come tagliare la bolletta/2

Occhio anche agli apparecchi elettrici, spesso basta leggere meglio le istruzioni per scoprire funzionalità meno dispersive, ma tanto per iniziare spegnere il pulsante di stan-by del televisore o degli altri elettrodomestici non è mai una cattiva abitudine anzi. E’ il momento dell’acquisto, comunque, quello a cui prestare più attenzione per fare scelte ben ponderate che tengano conto dei consumi e del risparmio sul lungo periodo. Imparare inoltre a leggere la bolletta aiuta a comprendere l’entità dei propri consumi e prendere delle decisioni, come la scelta della fascia oraria più economica per conseguenza.