Arredo giardino, ce lo siamo dimenticati per tutti i mesi invernali. Ora però torna comodo a tutti avere mobili e complementi perfetti per godere durante la bella stagione alle porte. Una menzione speciale se la merita il barbecue: anche qui l’importante è non farsi cogliere impreparati. Attrezzatevi come meglio credete ma non esagerate: le dimensioni sono importanti ma se troppo grande diventa scomodo da maneggiare, lungo da pulire e molto ingombrante. Meglio un barbecue piccolo ma performante, a legna o a carbonella.

Arredo giardino, tendenze 2019

Spazio poi ai mobili outdoor: la tendenza 2019 ci sprona a trasformare sempre più gli ambienti esterni in aree living dove passare gran parte del nostro tempo. Attenzione dunque al legno, sempre gettonato per tavoli e sedie da esterno, ma anche alle lampade da giardino, vero must della stagione. Queste sono da preferire se utilizzano la luce del sole per ricaricarsi e di conseguenza non devono essere collegate ad una presa della corrente. Tuttavia saranno i colori sgargianti a prendersi davvero la scena: sedie, sgabelli, divani e mobili vari guarderanno dunque al giallo, al rosso e al verde, con tonalità pastello che ben si adattano all’estate.

Leggi anche:  ENGIE Green Friday Forum 2019: il 70% dei cittadini è consapevole dei rischi

Parola d’ordine: funzionalità

Per quanto riguarda i complementi d’arredo la parola d’ordine è funzionalità: se miscelata a design è il top che si può richiedere. In un giardino che si rispetti non possono dunque mancare «trovate» utili e intelligenti, magari capaci di coniugare spazi ridotti alle vostre esigenze. Per concludere impossibile non citare il «bonus verde»: si tratta di una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi e per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Quantomeno è lecito farci un pensierino…