Zella: “Professione che richiede aggiornamento costante, efficienza, precisione, umanità”. Successo per il convegno del 26 ottobre dell’Ordine provinciale delle professioni infermieristiche di Vercelli.

Zella: “Professione che richiede aggiornamento costante, efficienza, precisione, umanità”.

È stato un successo il convegno promosso dall’Ordine provinciale delle professioni infermieristiche di Vercelli, sabato 26 ottobre nell’aula magna dell’Università del Piemonte orientale. Lo conferma con grande soddisfazione il presidente Giulio Zella, coadiuvato con entusiasmo nell’organizzazione dall’impiegata Elena Bellinzona, sempre disponibile, e dalla vulcanica consigliera Elisabetta Premoli.

Reltori coinvolgenti

«I relatori hanno coinvolto e affascinato il pubblico – spiega Zella – Edoardo Manzoni, infermiere e direttore di una struttura sanitaria privata, ha proposto un excursus storico-filosofico della professione da Florence Nightingale ad oggi. Poi Maria Adele Schirru, libera professionista, esperta di formazione, ha focalizzato lo sguardo sull’“essere infermiere oggi”, cioè guardando alla persona nella sua totalità, tenendo presente il suo stato clinico e la sua fragilità, instillandole fiducia, senza dimenticare i familiari che se ne prendono cura. Giuseppe Marmo, docente all’Università cattolica di Torino (Cottolengo), è passato dall’etica alla concretezza, illustrando il progetto regionale avviato a livello territoriale da tre università, che mette in rete l’attività infermieristica sottolineandone la valenza politica specifica e l’assistenza a misura di persona».

Leggi anche:  Diapsi e Mattarello all'Artigiano in Fiera

Le conclusioni

Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale delle professioni infermieristiche, si è assunta il compito di trarre le conclusioni. «Ha evidenziato brillantemente gli spunti essenziali emersi dal convegno – commenta Zella – La nostra professione richiede aggiornamento costante, efficienza, precisione, umanità con i pazienti e i familiari. È stato un momento formativo molto apprezzato».

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE