Scavi zona inceneritore una segnalazione da parte di Maurizio Randazzo, capogruppo di Vercelli Amica.

Scavi zona inceneritore la segnalazione

Maurizio Randazzo, capogruppo di Vercelli Amica, aveva partecipato con altri colleghi al sopralluogo nell’area dell’inceneritore durante lo svolgimento dei lavori per la messa in sicurezza, alla presenza tra gli altri del sindaco Maura Forte. Ora il consigliere segnala gli attuali scavi in corso, facendo osservare che si stanno svolgendo in un’area che era stata dichiarata off-limits. «Durante il sopralluogo, ci dissero che non si poteva scavare nell’area cui si riferisce la foto che sono riuscito a scattare, dopo un’opportuna segnalazione, perché lì la terra non poteva essere smossa – osserva il consigliere – chiederò subito conto al sindaco Forte e all’assessore Caradonna di questi nuovi scavi».

Società Futura

Notizia Oggi Vercelli aveva dato spazio a una denuncia, con tanto di foto, da parte di “Società Futura”, di attività sospette nell’area, dalle quali appariva pressoché certo che si era provveduto ad interrare una parte di rifiuti vari esistenti in una discarica abusiva di superficie. La risposta del sindaco Maura Forte aveva sostanzialmente sostenuto che tutte le operazioni di messa in sicurezza dell’area erano svolte come da progetto (costo 2 milioni di euro). E che era tutto stato visto e autorizzato da apposita conferenza dei servizi. Poi della questione se ne era parlato anche in Consiglio Regionale per iniziativa dei Cinque Stelle. Ora quest’ulteriore “stranezza”. Qualcosa sembra non tornare in quest’operazione.