Santhià: incontro con il Procuratore della Repubblica Pianta. Giovedì 4 luglio nei locali della Biblioteca Civica, a seguire il cinema all’aperto nell’area mercatale.

Santhià: incontro con il Procuratore della Repubblica Pianta

Santhià: incontro con il Procuratore della Repubblica Pianta. Giovedì 4 luglio nei locali della Biblioteca Civica, a seguire il cinema all’aperto nell’area mercatale.

“Mafie? No! Grazie”

Questo il titolo dell’intervento che si terrà Giovedì 4 luglio alle 20.45 in Biblioteca e vedrà come ospite di eccezione il Procuratore della Repubblica di Vercelli, dott. PierLuigi Pianta.

Vercellese, 57 anni, Pianta ha iniziato la sua carriera come giudice alla Pretura di Biella. Le sue scelte professionali si sono poi indirizzate verso la magistratura inquirente e, da una decina d’anni, è tornato in servizio a Vercelli. Si è insediato Procuratore capo a Vercelli nell’ottobre 2018.

Impegno della memoria per non dimenticare

Prosegue in questo modo il percorso di ‘impegno della memoria’ per non dimenticare le stragi di Capaci e via D’Amelio, che il Comune di Santhià, ogni anno e con formule diverse, mettere in atto per sensibilizzare la popolazione contro le mafie. Le attività sono progettate e realizzate in collaborazione con l’Associazione Itaca, coinvolgendo in particolare i ragazzi che operano presso lo spazio giovanile locale #TAG – Tutto Ai Giovani e che fanno parte del Gruppo Partecipazione Giovani.

«Quest’anno – osserva il sindaco Angelo Cappuccio – si è pensato di proporre una cinerassegna “CINEMA ALL’APERTO” con tre proiezioni sulle tematiche della lotta alla mafia e della trasparenza e onestà intellettuale. Venerdì 10 maggio è stata la serata dedicata al film “I 100 passi”, giovedì 20 giugno “La nostra terra” e venerdì 4 luglio “Perfetti sconosciuti”.
Quest’ultimo film sconfina un po’ i temi classici della lotta alla mafia, ma per contro ha la sensibilità di far emergere, appunto, gli aspetti dell’onestà, anche intellettuale, e della trasparenza. Inoltre pone sullo sfondo una riflessione che mi pare interessante condividere e che evidenzia come l’essere umano sia spesso molto fragile, troppo fragile per addentrarsi nella “scatola nera” propria (i suoi pensieri e la sua coscienza), del migliore amico o della persona con cui condivide la vita.
Ringrazio il Procuratore della Repubblica, dott. Pianta, per aver scelto di essere con noi e ricordo che la serata anche l’occasione per informare la cittadinanza sugli sviluppi del processo alla ‘ndrangheta che ha visto Santhià costituirsi parte civile. Nel nostro piccolo, infatti, anche noi abbiamo idee forti e molte precise delle attività da mettere in campo volte a eliminare, a ogni livello, inquinamenti mafiosi».

Leggi anche:  Caresanablot dà la caccia al bastardo che ha sparato alla gattina

L’appuntamento è per tutta la cittadinanza e l’ingresso è gratuito

Il programma della serata prevede quindi l’incontro pubblico e aperto a tutti presso la Biblioteca civica di Santhià alle 20.45 con il dott. Pianta e poi la proiezione del film che si tiene verso le 21.30 piazza Zapelloni, nella struttura coperta nei pressi della Biblioteca

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE