Santhià diventa “amica” del comune di Pandino. Domenica 6 ottobre i camperisti della città in provincia di Cremona stringeranno il patto di amicizia con i santhiatesi.

Santhià diventa “amica” del comune di Pandino

Saranno accolti con la consueta professionalità che solo l’associazione Compagnia dell’Ottimismo sa mettere in atto, i camperisti della Città di Pandino, in provincia di Cremona, che stringeranno patto di amicizia con il Comune di Santhià.
La Compagnia dell’Ottimismo – forte dell’esperienza accumulata in anni di accoglienza dei numerosissimi camperisti in occasione del Carnevale – accoglierà i camperisti (una ventina in questa caso) che saranno in città dal 4 al 6 ottobre in rappresentanza dalla città di Pandino.
La cerimonia del ‘patto dell’amicizia’ si svolgerà in Sala consigliare alle 11.

Si tratta di un’iniziativa singolare che vede protagonisti questo gruppo di camperisti riconosciuti ufficialmente dal proprio comune quali “Ambasciatori della Comunità Pandinese”. Forti di tale ruolo hanno visitato molteplici altri Comuni d’Italia. Domenica l’onore di averli come nuovi ‘amici’.

Un autunno ricco di fratellanza e amicizia

“Devo dire che questo autunno è davvero ricco di iniziative di fratellanza e amicizia e questo non può che rincuorare e dare una boccata di ossigeno a un periodo che è stato davvero saturato di odio, specie a livello a nazionale, e che speriamo siamo finito – osserva il sindaco Angelo Cappuccio – A Santhià abbiamo cominciato alla grande con il Progetto Europero E.s.s.e.m. che ha visto la città, in quanto capofila dell’associazione Slow Land, ricoprire una posizione di primo piano in tutte le varie attività. Molto toccante la firma del patto di fratellanza con gli ‘amici’ dei paesi europei che hanno vissuto qualche giorno con noi.
Un grazie di cuore al comitato di accoglienza, composto da rappresentanti delle diverse associazioni, e al gruppo numeroso di famiglie che si sono rese disponibili ad ospitare gli ‘amici’ di Valga (Estonia), Amata e Pargauja (Lettonia), Klos e Mat (Albania), Montbazin e Villerest (Francia).
Una delle parti più significative del progetto è sicuramente il fatto che tale iniziativa ha coinvolto attivamente associazioni, cittadini, famiglie, scuole, ragazzi italiani e stranieri.
In quest’ottica di unità e solidarietà tra le persone si colloca anche l’iniziativa “Meeting tra i popoli” che si svolgerà dal 4 al 6 ottobre in collaborazione con la Pastorale Migrantes di Vercelli.
E anche il patto di amicizia con il Comune di Pandino va proprio nella direzione di creare rete tra paesi, culture e soprattutto persone”.

Leggi anche:  "Dona la spesa": torna l'iniziativa a favore delle famiglie in difficoltà

IL SINDACO, ANGELO CAPPUCCIO