Santhià: a settembre arrivano i “gemelli” dell’Estonia. Attivo il comitato di accoglienza internazionale per gli scambi culturali di Slowland Piemonte.

Santhià: a settembre arrivano i “gemelli” dell’Estonia

Santhià: a settembre arrivano i “gemelli” dell’Estonia. Attivo il comitato di accoglienza internazionale per gli scambi culturali di Slowland Piemonte.

Progetto internazionale

Ci siamo! Tra le numerose attività dell’associazione di comuni Slowland Piemonte di cui Santhià è capofila, ecco che arriva un progetto di caratura internazionale.
L’iniziativa in questione nasce nell’ambito del progetto “Europe for Citizen 2014-2020” in programma nel mese di settembre. Il tema è quello della solidarietà e Santhià non è sola in quanto partecipano alla realizzazione anche i comuni di Roppolo, Alice Castello, Moncrivello, Cerrione e Cavaglià.

Dal 26 al 30 settembre 2019

«Il progetto si svolgerà a Settembre, dal 26 al 30, ed attraverserà i comuni menzionati in un continuo scambio di esperienze e di conoscenze tra alcuni dei paesi dell’Unione Europea– dichiara il consigliere del comune di Santhià e neo vicepresidente di Slowland Piemonte, Gabriele Posillipo – come Villerest, Montbazin e Crecy Le Chapelle per la Francia, Pargauja e Amata per la Lettonia, Klos e Mat per l’Albania e la municipalità di Valga per l’Estonia che sarà il comune che firmerà il patto di Fratellanza con il nostro comune.
Il comune di Valga è situato nella parte meridionale dell’Estonia, a ridosso del confine lettone, con una popolazione di circa 14000 abitanti.
Nell’arco dei cinque giorni previsti per lo svolgimento dell’evento Santhià e i comuni suoi partner si sono prodigati nel creare un programma ricco di attività nel contesto della solidarietà attraverso attività e progetti di integrazione, confronto e condivisione tra le diverse culture: il fil rouge sarà, insieme alla solidarietà, forte anche delle peculiarità culturali e delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio. I delegati del comune di Valga troveranno ospitalità in abitazioni dei molti cittadini santhiatesi che si sono resi disponibili per l’accoglienza: a loro va il mio più sentito grazie per aver dato la disponibilità ad ospitare queste persone.
Con questo tipo di progetti – continua Posillipo – si cerca di creare un movimento turistico nuovo che possa dare, mediante Slowland, una possibile caratteristica attrattiva della nostra città tenendo conto della storia, della cultura e delle tradizioni.
Proprio per queste ragioni ho iniziato a comporre il comitato di accoglienza tenendo conto della forte componente associativa presente sul territorio. I componenti di tale comitato che rappresenterà la Città di Santhià in tutte le attività del progetto sono Isabella Pio (Presidente del Comitato di accoglienza), Rita Giobellina (ex insegnate), Carlo Filippini, Eusebio Baucè, Marco Racchi e Maurizio Bollea (Alpini), Mario Matto (Proloco, Via Francigena), Veronica Bono (carrista), Luca Fraire (Gruppo Pifferi e Tamburi), Giuseppe Ghigo (parrocchia di Santhià), Maria Giulia Ragliani (Banda Cittadina), Marilla Ferrari (Banda dei Giovani) e Giorgio Zanetto (compagnia dell’ottimismo), Giulia Maranzana (Famijia Santhiateisa).
La partecipazione al Comitato di Accoglienza è sempre aperta e possono conttarmi all’indirizzo mail gposillipo75@gmail.com oppure al numero 0161/936207».

Leggi anche:  Coldiretti: ottima qualità dei vini della zona. Parte la vendemmia con la prima settimana di settembre anche nelle province di Vercelli e Biella. Coldiretti: ottima qualità dei vini vercellesi

«Confido nell’operato instancabile del mio consigliere delegato Posillipo – osserva il sindaco Angelo Cappuccio – si sta davvero impegnando molto, in particolare sul fronte dello Slowland e gli faccio, insieme a tutta la mia squadra i migliori auguri per questo progetto e per il suo mandato di vice presidente».

Pancrazio Bertaccini è il nuovo Presidente

Il progetto Slowland Piemonte ha infatti recentemente rinnovato le cariche direttive: il nuovo Presidente, che subentra a Luigi Zai, è Pancrazio Bertaccini di Roppolo, mentre i due vice presidenti sono Gabriele Posillipo, consigliere comunale di Santhià, ed Elena Baratto di Piverone.
Sono diciassette i comuni di “Slowland Piemonte” tra le province di Biella, Torino e Vercelli che si sono uniti in un’associazione per lo sviluppo turistico del territorio compreso fra le risaie, il Lago di Viverone e la Serra Morenica di Ivrea.
Si tratta di Santhià, Torrazzo, Zubiena, Cerrione, Salussola, Dorzano, Roppolo, Viverone, Cavaglià (Biella), Carisio, Alice Castello, Moncrivello (Vercelli), Albiano, Cossano, Palazzo C.se, Piverone, Settimo Rottaro (Torino).

sito web: http://www.slowlandpiemonte.it

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE