Rogo Vercelli: sul caso di Simona Rocca, rimasta gravemente ferita dopo che l’aggressore ha dato fuoco alla sua auto mentre lei era all’interno, interviene l’avvocato Roberto Scheda.

Rogo Vercelli il commento di Scheda

L’avvocato vercellese Roberto Scheda interviene sul tragico caso di Simona Rocca. «Al pari di tutti i vercellesi sono anch’io sconvolto per il terribile evento delittuoso avvenuto questa mattina nella nostra città – afferma – Per l’ennesima volta una donna è rimasta vittima di una violenza sconvolgente e stavolta è toccato ad una nostra concittadina».

Troppi casi

«Da avvocato ho avuto modo di constatare che, purtroppo, questi fatti stanno diventando sempre più frequenti – racconta Scheda – e se posso dare un consiglio a tutte le donne, dico loro di cogliere subito, i primi segnali, anche non eclatanti, anche solo psicologici, di quanto accade loro nei rapporti quotidiani, con mariti e compagni, e di non tenere tutto per sé per il timore che queste avvisaglie possano in qualche modo turbare i rapporti con la persona che vive loro accanto».

Leggi anche:  É Vercelli la prossima tappa di Ospedale Aperto

L’importanza di parlarne

«Occorre confidarsi con qualcuno e, qualora la situazione peggiori sistematicamente, bisogna parlarne chiaramente con le forze dell’ordine – raccomanda l’avvocato – La magistratura vercellese, come ho avuto modo di constatare anche per esperienza professionale diretta, è molto sensibile su questi argomenti.
Dunque non tenetevi dentro queste angosce queste paure, parlatene a chi ha la possibilità di aiutarvi e di difendervi».