Polemica a Trino per le notti bianche. Dagli abitanti del centro storico una lettera al Sindaco per chiedere maggiore regolamentazione.

Polemica a Trino per le notti bianche

Nella foto la recente Notte Bianca di Trino.

Le Notti Bianche a Trino hanno sempre un buon successo e ora, a fine mese di agosto, ancora festeggiamenti con la Patronale. Ma c’è qualcuno che abita in centro che non è tanto felice di questo successo festaiolo.
Giuseppe Moisio e Luigi Lucchin, due trinesi che abitano in corso Cavour hanno scritto una lettera al Sindaco per lamentarsi e chiedere maggior rispetto per i residenti. Rappresentano non solo se stessi ma un folto gruppo di famiglie,

“Vogliamo rispetto per le nostre esigenze”

Nella lettera fanno presenti tre fasi penalizzanti nei loro confronti. La chiusura al traffico della zona già nelle ore pomeridiane, il livello esagerato della musica fino a tarda notte, le operazioni di smontaggio anch’esse disturbanti.
“Si chiede il rispetto delle elementari quotidiane esigenze di chi è presente nel centro storico”. Questo il succo della lettera.
Vengono anche avanzate delle proposte: tipo lo stop tassativo della musica dopo le 24 e il trasferimeno in altra zona delle manifestazioni non organizzate dal Comune.