“Ci scusiamo con i cittadini per questo disagio”, dichiarano dall’Asl, dopo aver avviato diverse procedure per l’assunzione, fino ad ora senza esito positivo.

Medicina sportiva: impegno massimo dell’Asl di Vercelli

In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni legate all’impossibilità di effettuare visite di medicina sportiva. Il medico sportivo è – in un contesto generale che già vede una carenza complessiva di specialisti – una figura professionale sempre più rara da reclutare in ambito pubblico. Sono infatti numerosi i professionisti che operano nel privato e che preferiscono continuare a lavorare in tale ambito.

Avviata anche indagine di mercato

Dopo diversi tentativi l’Asl di Vercelli, nei mesi scorsi era riuscita ad assumere un medico sportivo dipendente; un professionista molto apprezzato che purtroppo ad oggi, per ragioni strettamente personali, è assente da tempo. Ci scusiamo con i cittadini per questo disagio, ma ribadiamo che abbiamo avviato diverse procedure per l’assunzione a vario titolo di personale che possa svolgere questo servizio, fin ora senza esito positivo. Tra le iniziative intraprese anche l’avvio di una indagine di mercato per individuare strutture private che, in nome e per conto dell’Asl, possano svolgere questo servizio, in modo da assicurare la visita gratuitamente. L’impegno dell’Asl Vc è massimo, e continuerà ad essere massimo, per trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. Sarà nostra cura informare i cittadini non appena il problema sarà risolto.

Leggi anche:  Crova: "Tutte le anime del Nebbiolo"

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE