“Infiniti diversi” al Teatro Civico di Vercelli tra parole e musica.

“Infiniti diversi” in scena

Sabato 17 novembre, alle 21, al Teatro Civico andranno in scena “Gli infiniti diversi”. Lo spettacolo sarà costituito da venti poesie scritte dal maestro Carlo Olmo, avvocato e caposcuola dell’Accademia Shen Qi Kwoon Tai di arti marziali cinesi. Reciterà l’attore Enzo Brasolin, accompagnato da una line up musicale  inedita composta dai musicisti vercellesi Silva Poy e Francesco Cilione. Le voci saranno quelle della soprano Serena Rubini, già direttore artistico, e di Giorgio “Art” De Martini Vercelli. L’accompagnamento strumentale sarà a cura di Mauro Ghiani alle percussioni, Diego Cavallone al basso, Fabiola e Arianna Reali al violoncello e violino, Nadia Maniezzo al flauto, Viden Spassov al contrabbasso. Arricchiranno lo spettacolo le coreografie della Scuola Dancing Soul di Pamela Bragante e Tiziana Tortia di Santhià  e il mimo Renato Tuccio Ligas. Presenterà la serata il giornalista Enrico Demaria.

I premi

La raccolta di poesie è  arrivata finalista al quarto Concorso Internazionale Salvatore Quasimodo in memoria del sessantesimo anniversario del Premio Nobel per la Letteratura. L’ingresso  sarà a offerta libera e andrà a favore della sezione di Vercelli dell’Aism. Prenotazione Biglietti Segreteria Accademia Shen Qi Kwoon Tai di Vercelli Via Baracca/Forlanini (cell.: 3386931645 – 3312295724) e al Negozio abbigliamento SHOP di via F.lli Ponti nr. 3 a Vercelli.