Continua l’agitazione dei lavoratori dell’ex Magliola. Intanto cominciano ad arrivare manifestazioni di sostegno anche dal Consiglio Pastorale

IFI Santhià: l’esasperazione dei dipendenti

Leggi anche: Crisi Ifi: dai cittadini solidarietà ai lavoratori

“Sono al vostro fianco – dichiara il Sindaco Angelo Cappuccio – e credo una cosa di dover dire qui non c’è questione politica che tenga. Il primo che arriva e dice che vuole portare avanti questa vostra giusta protesta è il benvenuto. Continuate a essere uniti perché questa è vostra forza, la vostra professionalità è indubbia”.

Nuova manifestazione questa mattina

I lavoratori dell’IFI Santhià/ex Magliola si sono ritrovati questa mattina verso le 11,30 in piazza Roma, per manifestare la loro esasperazione: una famiglia con uno stipendio non può andare avanti si torna sempre indietro. “Avanzate le vostre richieste – prosegue Cappuccio – e cerchiamo di farle coincidere con ciò che la cittadinanza o altri eventi vorranno offrire a disposizione perché non si abbiano problemi con bollette e affitto”. Iniziano comunque ad arrivare manifestazioni di sostegno che saranno messe a disposizione tramite il progetto Da Famiglia a Famiglia.

Leggi anche:  Educare per prevenire con Lucia Annibali

Un aiuto in più

“Il Consiglio Pastorale, composto da gente comune – comunica Don Stefano Bedello – abbiamo deciso che il ricavato della colletta di Sant’Agata, offerte libere che i fedeli fanno per opere parrocchiali, restauri e altro, verrà integralmente dmesso a disposizione dello sportello Da Famiglia a Famiglia”.

VAI ALLA HOMR PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE