Giornata del Volontariato: a Vercelli tante eccellenze. In città operano centinaia di volontari in diversi ambiti. Parla il presidente di Ctv Vannelli.

Giornata del Volontariato: a Vercelli tante eccellenze

Oggi, mercoledì 5 dicembre, è la Giornata mondiale del volontariato ricorrenza internazionale celebrata il 5 dicembre di ogni anno ormai dal 1985. Il suo obiettivo è quello di riconoscere il lavoro, il tempo e le capacità delle persone che si mettono a disposizione degli altri in tutto il mondo.

Per il 2018 il tema della giornata internazionale del volontariato è “I volontari costruiscono comunità resilienti“:

Quest’anno, si celebra lo sforzo dei volontari nel fortificare l’ambito locale e la resilienza delle comunità nel momento di confrontarsi con i disastri naturali, i problemi economici e i condizionamenti politici.

La Realtà vercellese

L’organismo di riferimento è il CTV (Centro Territoriale Volontariato) che ha sede in città in corso Libertà 72. Si occupa del volontariato nelle province di Biella e Vercelli, sono censite in questo ambito territoriale quasi 500 realtà (474). Il Ctv di Vercelli (già Csv) è storicamente non solo un erogatore di servizi (stampe, spazi per le sedi e riunioni, ufficio stampa, consulenza. E’ storico partner, ad esempio, della “Festa dei Popoli”, la kermesse promossa dall’arcidiocesi e negli anni ha spesso svolto campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi, con slogan e modalità che hanno fatto scalpore anche fuori territorio.

Le associazioni di volontariato sono catalogate in base al settore di attività: socioassistenziale, sanitario, culturale, sportivo…

In città e sul territorio operano tutte le grandi associazioni italiane come: Cri, Airc, Fidas, Aism, Lilt, Abio

Citare le realtà “made in Vercelli” è “rischioso”, nel senso che si rischia di dimenticare qualcuno… Diciamo che tutti i sodalizi cittadini operano con grande abnegazione ma ci sono delle associazioni che in questi anni hanno saputo proporsi con più efficacia e progetti di valore. Pensiamo alla “galassia” ecclesiale, dalla Caritas (con Osver) alla San Vincenzo, ai Gruppi di Volontariato Vincenziano, Avulss, Associazione don Luigi Longhi dell’Aravecchia, Associazione Santa Teresa (dormitorio) ecc. Fa capo a questa “filiera” di realtà l’Emporio Solidale di Vercelli, ma non è il solo centro di aiuto ai meno abbienti.

Sul fronte “laico” si possono citare realtà come “12 dicembre”, “Biud 10” (è in corso a proposito la maratona dei panettoni 2018), Diapsi Vercelli, “Liberi di scegliere”, L’Anffas, Sono realtà, queste, che mettono in campo raccolte fondi per decine di migliaia di euro all’anno e vanno a dare sollievo tipicamente a persone in difficoltà ai bambini, persone con disagio mentale o forme di disabilità e alle loro famiglie. Senza di loro, e tutti gli altri che non abbiamo citato ma che ci sono… a Vercelli tanti sarebbero ancora più poveri e più soli di quanto non avvenga già.

Leggi anche:  Aldi a Vercelli: inaugurazione in grande stile

Il punto del presidente Ctv Luca Vannelli

“Intanto sottolineo che un nostro rappresentante è stato a Roma proprio per il grande convegno legato alla ricorrenza. A Vercelli sono rappresentate tutte le sfaccettature del volontariato, in ambito culturale, sanitario di lotta allo spreco alimentare, ambiente… Davvero tutti gli ambiti. In questa giornata mi fa piacere ringraziare tutti i vercellesi e i biellesi che spendono parte del loro tempo per aiutare gli altri in un’associazione di volontariato. Questo periodo, il 2018 e il 2019, è cruciale per noi in quanto cvi stiamo attrezzando per l’applicazione della nuova Legge sul Terzo Settore. Il nuovo codice prevede tutta una serie di modifiche legislative per rendere il Volontariato più efficace. Siamo ora in attesa dei decreti attuativi da parte del Governo. Rircordo che entro i primi di agosto 2019 tutte le associazioni dovranno cambiare lo statuto. Ctv Vercelli-Biella nei mesi scorsi ha tenuto diversi incontri per formare le associazioni e le segue con un tutoraggio costante. I nostri uffici sono sempre disponibili”.

Per contatti e info: http://www.centroterritorialevolontariato.org/

Fare del bene è sempre cool

Il volontariato non ha età e non ha tempo: mettere a disposizione parte del proprio tempo è possibile, dai ragazzi ai pensionati, e questo vale oggi come valeva qualche anno fa…

Fa tenerezza guardare questo spot degli anni Novanta: una pubblicità progresso davvero vintage, ma che vuol veicolare un messaggio ancora assolutamente attuale: VOLONTARI, SIETE I NOSTRI SUPEREROI!

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE