Festa “Un bimbo un albero” a Santhià. Sabato 15 giugno in Biblioteca civica alle 10.30 con la cerimonia di ‘messa a dimora’ dell’albero-simbolo che ricorderà tutti i nati nel 2018.

Festa “Un bimbo un albero” a Santhià

Festa “Un bimbo un albero” a Santhià. Sabato 15 giugno in Biblioteca civica alle 10.30 con la cerimonia di ‘messa a dimora’ dell’albero-simbolo che ricorderà tutti i nati nel 2018.

Intendiamo infatti continuare a ispirarci alla legge 113 del 1992 che invita il Comune di residenza a piantare un albero per ogni bimbo nato. Dal 2012 l’obbligo è previsto solo per i Comuni con più di 15mila abitanti, quindi Santhià sarebbe esonerata. Tuttavia, noi crediamo nello spirito ‘verde’ di questa legge che pone la natura in primo piano e per questo abbiamo previsto di piantare un albero in onore dei nostri bimbi del 2018!

Una Legge che ci piace

“Santhià conta poco meno di 9.000 abitanti – commenta il sindaco Angelo Cappuccio – ma questa legge ci piace e continuiamo a credere nel suo spirito ‘verde’ che mette la natura in primo piano. Per questo, abbiamo previsto di piantare un albero che simbolicamente ricorderà tutti i nati nel 2018. E’ una sorta di rito che facciamo da cinque anni: viene messo a dimora un albero, simbolo di nascita dei bimbi del 2018, e a ogni ramo viene appeso un cartellino con il nome del bimbo o della bimba”.

Leggi anche:  Aripiprazolo ritirato dalle farmacie. Ecco marca e lotto.

La festa “UN BIMBO UN ALBERO” si svolgerà anche in caso di pioggia.

Al termine della cerimonia è previsto un piccolo rinfresco.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE