Esercitazione Protezione Civile Alpini: le prime foto. I preparativi logistici sono già in corso in attesa di circa 600 volontari.

Esercitazione Protezione Civile Alpini: le prime foto

La grande esercitazione di protezione civile degli Alpini di Piemonte. Liguria e Valle d’Aosta (Primo Raggruppamento), prenderà le mosse domani ma in realtà la macchina organizzativa si sta già muovendo per la la logistica.

Gli aggiornamenti sono stati resi Noti dalla Protezione Civile Ana nazionale

“Saranno circa 600 i volontari che, a partire da domattina, venerdì 14 settembre, affluiranno in città da Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta – dice Ezio Mancin, Coordinatore Unità di Protezione Civile della Sezione di Vercelli – per portare la propria opera, a partire dal pomeriggio e, a seguire, per tutta la giornata di sabato”.

Le specializzazioni in azione

 

Nelle operazioni verranno impegnati le donne e gli uomini delle specialità che fanno parte della Colonna Mobile Nazionale dell’ANA e più nel dettaglio: le Unità Cinofile di Soccorso metteranno in campo i loro volontari impiegati nella ricerca di figuranti.

La Sanità Alpina presenzierà con le proprie squadre distribuite nei cantieri per garantire la sicurezza dei volontari e nel PPA del campo base.

Leggi anche:  Lavori in corso nei viali cittadini

Il Nucleo Psicologi Volontari si occuperà di redigere materiale divulgativo e informativo per la popolazione e per i volontari al fine di informare circa le possibili reazioni psicofisiche conseguenti eventi calamitosi, oltre a produrre opuscoli circa la figura dello psicologo dell’emergenza.

La specialità Informatica impiegherà i propri volontari nelle operazioni di accoglienza, accreditamento dei volontari e automezzi, e assegnazione zone di alloggiamento.

Le Squadre alpinistiche garantiranno la sicurezza nei vari cantieri; le Telecomunicazioni manterranno la copertura radio costante e garantita tra i vari cantieri disseminati sul territorio ed il Campo Base, allestito presso il Presidio di Protezione Civile del Coordinamento Provinciale.

Il settore Cucina impiegherà i propri volontari nella preparazione dei pasti di tutte le giornate di attività dell’esercitazione.

Le Squadre Subacquee e di Soccorso Fluviale presteranno assistenza ai lavori, con particolare riguardo agli accessi in alveo bagnato.

La Logistica monitorerà costantemente l’organizzazione delle attività, approntando le condizioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi dell’esercitazione.