Discarica abusiva trovata a pochi passi dalla strada statale Vercelli-Asti.

Discarica abusiva a cielo aperto

«Sono delle vere e proprie discariche a cielo aperto. È una vergogna che ci siano dei rifiuti abbandonati nella campagna. Una vergogna che ci sia così poco senso civico da parte delle persone». La denuncia arriva da una donna che facendo una semplice passeggiata in campagna, all’improvviso si è trovata davanti una montagna di spazzatura. Probabilmente si trova lì da diversi giorni.

Tra l’immondizia anche rifiuti ingombranti

«Sono andata a fare due passi in all’aria aperta – spiega la donna – per rilassarmi. Percorro alcune strade di campagna ed a un certo punto giro in una stradina secondaria e mi ritrovo davanti ad una vera e propria discarica: pezzi di mobili, seggiolino per auto, carrozzina. C’erano altri rifiuti, in particolare qualcosa fatto su in un lenzuolo che non ho osato toccare. Non capisco perché questa persona abbia fatto una cosa del genere. Come ha caricato sulla macchina o piuttosto su un furgoncino tutta questa roba, avrebbe potuto poi portarla nei luoghi dove si può raccogliere e smaltire, non lasciarla per strada. Una vergogna».

Leggi anche:  Richiamato Aglio olio e peperoncino a marchio Polli

Trovate anche delle siringhe

Tra l’altro sorprende la presenza anche di alcune siringhe, ancora confezionate. La discarica si trova a pochi metri dalla Statale Vercelli Asti, tra la rotonda che regola l’ingresso a Trino arrivando da Vercelli e il cavalcavia sulla ferrovia. Arrivando da Vercelli, sulla destra si entra per pochi metri in una stradina tra le risaie e ci si trova davanti a questo scempio. Essendo una strada di lunga percorrenza, a lasciare il “regalino” potrebbe essere stato anche qualche forestiero di passaggio.