Cartelli danneggiati: i vandali hanno reso illeggibili i codici QR.

Cartelli danneggiati

Le Associazioni Italia Nostra (sezione di Vercelli – Valsesia) e Icybernonni, nei mesi scorsi, hanno ideato e realizzato un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale e artistico locale, con l’obiettivo di rendere i monumenti più fruibili e accessibili alla cittadinanza, attraverso l’affissione di qrcode che, inquadrati, avrebbero permesso di visualizzare una breve descrizione dei principali luoghi di interesse della città. Purtroppo, dopo poco tempo dall’avvio del progetto, man mano, tutti i vari qr code sono stati rimossi e/o resi inservibili perché imbrattati di vernice spray.

Il lavoro dei volontari

Nel giro di poco tempo, è stato così, distrutto il 95 % dei talloncini realizzati, rendendo inutile tutto il lavoro fatto dai volontari e vanificando l’obiettivo di creare uno strumento pratico e moderno per rendere più fruibili i monumenti per i turisti e per i cittadini. «Siamo molto dispiaciuti – ha commentato Giovanni Reina, presidente di Italia Nostra (Vercelli – Valsesia) – dell’accaduto che rappresenta un atteggiamento, in primo luogo, di noncuranza e inciviltà verso il nostro patrimonio storico, artistico e architettonico e anche un comportamento di poco rispetto del lavoro fatto dai nostri volontari per valorizzare la città e, soprattutto, il centro storico».

I Cybernonni

«Oltretutto – continua Renzo Pregnolato, presidente de Icybernonni odv – è stato sminuito l’impegno dei volontari che, con grande investimento di tempo e di competenze, hanno realizzato un progetto pensato per tutta la collettività. Per questo, ci stupisce molto che qualcuno abbia voluto danneggiare di proposito i nostri cartelli, forse non capendone il valore e, soprattutto, arrecando un effettivo danno (anche economico)». Per realizzare il progetto infatti, i volontari di entrambe le associazioni hanno lavorato molto, in sinergia con il comune di Vercelli e il Centro Territoriale per il Volontariato che ha sostenuto il progetto economicamente (sito internet, stampa,e realizzazione del software di appoggio), ricorda ancora Renzo Pregnolato, Consigliere in carica di CTV.

Leggi anche:  Anacoleti: appuntamento con un fuori stagione

I monumenti

I volontari de Icybernonni, hanno realizzato le foto dei vari monumenti cittadini e contribuito alla realizzazione del sito (finanziato da CTV che ha seguito anche la stampa dei qrcode) in cui sono state pubblicate tutte le descrizioni dei monumenti; Italia Nostra ha curato la stesura dei testi e la loro digitalizzazione. Il tutto grazie ad un progetto di rete che ha dimostrato come Associazioni, anche diverse, possono collaborare, ognuna con le sue peculiarità, per raggiungere un obiettivo comune. Obiettivo che, purtroppo, è stato vanificato dall’operato di uno o più vandali anonimi.

Al Duomo

Significato, quanto accaduto, ad esempio, al cartello dedicato al Duomo di Vercelli dove, prima, hanno rovinato e tentato di strappare gli adesivi e, in un secondo momento, sono anche passati ad imbrattare palo e cartello con della vernice spray. «Sicuramente quanto accaduto, benché scoraggiante, non ci impedirà di continuare a lavorare per la buona riuscita del progetto… e se l’anonimo vandalo fosse interessato, potremmo volentieri regalargli una serie di qrcode personalizzati, per evitare che continui ad accanirsi senza motivo su quelli dedicati ai meravigliosi monumenti della città e affinché trovi un passatempo più costruttivo e meno vanesio».