Autotrasportatori cercasi: Confartigianato Imprese del Piemonte Orientale lancia l’appello. Circa cento i posti vacanti in tre province.

Autotrasportatori cercasi

Nelle imprese del Piemonte mancano autotrasportatori. Secondo le stime di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale, ci sono circa 100 posti vacanti tra le province di Vercelli, Novara e Vco. Tanto che alcuni mezzi rimangono fermi per carenza di personale nelle aziende. «Scontiamo una scarsa predisposizione dei giovani verso il mestiere dell’autotrasportatore – osserva Amleto Impaloni, direttore di Confartigianato Imprese Piemonte Orientale – E’ un lavoro che ha fama di essere duro e per il quale occorrono abilitazioni e patenti professionali complesse e costose e questo scoraggia i giovani».

Un lavoro da ridefinire

Per ovviare alla carenza, Confartigianato ha pensato di creare occasioni di sviluppo e di formazione per dare nuova forma al lavoro di autotrasportatore. «A gennaio – annuncia Impaloni – parteciperemo all’Open day dell’istituto per la presentazione della nuova specializzazione in logistica e stiamo concretizzando a livello regionale una proposta per lo stanziamento di risorse a favore dei giovani che intendano acquisire proprio le abilitazioni per accedere al mestiere».

Leggi anche:  Università Piemonte Orientale: lauree in corso e tanti tirocini

Posti di lavoro

La formazione non solo aiuterà gli stessi lavoratori a operare al meglio, ma aiuterà anche le imprese fornendo loro un aiuto concreto contro la mancanza di personale. «Nelle sole province del Piemonte Orientale sono almeno cento i posti di lavoro disponibili – stima Impaloni -. Si tratta di altrettanti mezzi che giornalmente rimangono fermi invece di viaggiare e trasportare merci o che subiscono ritardi proprio per l’assenza di personale in grado di condurli. Un danno per tutto il sistema economico».