Arturo Sacchetti: premio Organalia alla carriera 2019. La cerimonia di consegna avrà luogo sabato 23 novembre, alle 16, nella Basilica del Corpus Domini a Torino.

Arturo Sacchetti: premio Organalia alla carriera 2019

Sabato 23 novembre, alle 16, nella Basilica del Corpus Domini (Via Palazzo di Città, 20) a Torino, avrà luogo la cerimonia di consegna della targa PREMIO ORGANALIA ALLA CARRIERA 2019 al celeberrimo organista, didatta e compositore ARTURO SACCHETTI.

Il pomeriggio verrà aperto dalla presentazione del volume di Adriano Bassi “Arturo Sacchetti: la musica è la mia vita”, edito da BAM International. Quindi, gli organisti Alessandro Bianchi e Carlo Benatti siederanno alla consolle dell’organo costruito da Carlo Vegezzi Bossi nel 1914 (op. 1351) per un concerto in onore di Arturo Sacchetti e dei suoi Maestri.
Inizierà Carlo Benatti con l’esecuzione di un brano di Arturo Sacchetti intitolato “Variazioni a fantasia sopra un tema sentimentale op. 2, scritto nel 1989. Quindi, Alessandro Bianchi suonerà di Giuseppe Rosetta “Studio per la sola pedaliera” del 1979 e il più famoso “Alleluia” del 1950. Tornerà Carlo Benatti per far ascoltare di Gianluigi Centemeri “Fantasìa” del 1945 mentre toccherà ad Alessandro Bianchi completare la parte organista con due brani di Fernando Germani: “Andante” e Toccata op. 12 del 1937.
Infine, Piero Tirone, presidente dell’Associazione Culturale Organalia consegnerà al maestro Arturo Sacchetti la targa ORGANALIA ALLA CARRIERA 2019.
L’ingresso è libero e gratuito.
L’accesso al pubblico sarà consentito a partire dalle 15.30. Un particolare e sentito ringraziamento al Rettore della Basilica can. Don Alessandro Giraudo.

Leggi anche:  Palestra Bertinetti: la S2M replica a Nulli Rosso

Arturo Sacchetti
Nato a Santhià il 9 gennaio 1941, città dove risiede, ha studiato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Conseguiti otto diplomi, ha dato oltre 2.300 concerti in veste di direttore d’orchestra, maestro di coro, organista, clavicembalista e pianista.
Si è perfezionato con Fernando Germani, presso l’Accademia Musicale Chigiana. Ha eseguito in concerti pubblici le opere integrali di J. S. Bach, Buxtehude, Mozart, Telemann, César Franck, Charles-Marie Widor, Louis Vierne, Olivier Messiaen, Franz Liszt, Max Reger, Marco Enrico Bossi ed altri. Ha effettuato circa 150 incisioni, tra LP e CD. I suoi incarichi hanno incluso: la direzione del Coro da Camera della RAI, l’insegnamento presso il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, la direzione artistica della
Radio Vaticana, la direzione del Liceo Musicale “G.B. Viotti” di Vercelli, maestro di musica presso la scuola media “L.C. Farini” di Saluggia, la direzione della Società Cameristica di Lugano, Direttore artistico dell’Accademia Internazionale di Musica “G. Carisio” del “Civico Istituto di Musica” di Asti, dell’Ente Perosiano di Tortona, dell’Associazione artistica “G. L. Centemeri” di Monza, del “Centro studi C. Della Giacoma” di Todi, docente d’organo della “Regia Accademia Filarmonica” di Bologna, docente dell’Accademia Lorenzo Perosi di Tortona, Ispettore onorario del Ministero dei Beni Artistici e Storici ed Accademico per chiara fama dalla Regia Accademia Filarmonica di Bologna.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE