Aiutarsi tra mamme. Prosegue il lavoro del gruppo MAM (Mutuo-Aiuto- Mamme).

Aiutarsi tra mamme con MAM

Cosa significa “Mam”? «Il Mutuo-Aiuto- Mamme è un gruppo di mamme che si ritrova, dall’autunno dello scorso anno, in modo informale per confrontarsi sulle fatiche e sulle gioie di essere mamma, scambiarsi informazioni e organizzare incontri con esperti che possano aiutare a dissipare dubbi e trovare strategie utili – spiegano dal Comune – Gli incontri sono dedicati alle neo-mamme e alle donne in gravidanza e si propongono come momento di condivisione di dubbi, informazioni, emozioni e paure legate ad una esperienza così unica e speciale nella vita di una donna e di una famiglia, quale l’arrivo di un bambino».

Un progetto firmato Asl

Il gruppo è nato nell’ambito del progetto Ospedale Amico del Bambino, dell’Asl di Vercelli. Ha il sostegno del Centro per le Famiglie del Comune di Vercelli, per favorire l’incontro e la condivisione tra mamme. Il gruppo è strutturato come gruppo di auto-mutuo- aiuto. Significa che è formato da persone con identici obiettivi, che vogliono sostenersi reciprocamente. «Il gruppo è un modo per conoscersi e confrontarsi in un clima di amicizia e fiducia – proseguono – La motivazione alla partecipazione ad un gruppo AMA è fondata sul piacere e la soddisfazione che si trae dal dare e ricevere aiuto, dalla voglia di confrontarsi e condividere, dal bisogno di avere e dare informazioni utili per sé e per gli altri».

Leggi anche:  Eclissi Luna sul cielo di Vercelli

Adesione gratuita

Il gruppo MAM è aperto a tutte le mamme e ai loro bambini, in particolare dalla gravidanza ai primi anni di vita. La partecipazione al gruppo è libera e gratuita. Gli incontri sono a cadenza quindicinale e si svolgono al giovedì mattina, alternativamente al Centro Famiglie di Villa Cingoli, (via Ariosto 2) e nella “Stanza delle coccole” del reparto di Ginecologia dell’Asl di Vercelli.