Abbruciamento stoppie vietato in tutto il Piemonte dal primo settembre al 31 marzo.

Abbruciamento stoppie vietato

Incide negativamente sulla qualità dell’aria e, con i fumi, crea problemi alla viabilità. Da qui il divieto di abbruciamento delle stoppie, entrato in vigore il primo settembre e fissato fino al 31 marzo in tutto il Piemonte. Le multe per i trasgressori vanno da un minimo di 200 a un massimo di 2.000 euro. A fare rispettare la legge saranno carabinieri, polizia provinciale, polizia municipale e guardiaparco regionali, limitatamente al territorio di rispettiva competenza e le guardie ecologiche volontarie.