Santhià: Festa dei Popoli 2019. Dal 4 al 12 ottobre, nata dalla collaborazione del Comune e dell’Ufficio per la Pastorale Migrantes dell’Ardiocesi di Vercelli e associazioni territoriali.

Santhià: Festa dei Popoli 2019

La prima Festa che vede la collaborazione tra il Comune di Santhià e l’Ufficio per la Pastorale Migrantes dell’Arcidiocesi di Vercelli e varie associazioni a rappresentanza delle realtà culturali presenti sul territorio.

La sinergia tra questi enti e il coinvolgimento di numerose altre realtà associative da vita ad una manifestazione ricca di appuntamenti e di messaggi.

Il dialogo tra le culture, l’incontro con persone provenienti da diversi luoghi, lo scambio linguistico e amicale, si intrecciano quest’anno con l’attenzione all’altro e per questo la manifestazione prende il nome della stessa mostra, MIGRANTI – LA SFIDA DELL’INCONTRO; mettendo quindi al centro la vera sfida del momento: l’incontro.

Parlare di immigrati significa parlare per tanti italiani di colleghi di lavoro, compagni di studio o di squadra, genitori che si incrociano di fronte gli istituti scolastici o nelle aree comuni di gioco dei loro figli.

L’incontro con i migranti è una sfida per comprendere che ogni identità è relazionale, si costituisce e rimane viva solo in un rapporto costante con l’alterità, ha bisogno di nutrirsi del confronto per approfondirsi e rinnovarsi e si realizza, solo nella piena libertà da ogni pre-giudizio o classificazione.

E’ nel paragone con la diversità che si diviene consapevoli di ciò che siamo; per questo scoprire l’altro permette di riscoprire chi siamo noi.

Per tutto questo, abbiamo voluto inserire all’interno della manifestazione una programmazione di eventi che spaziano dalla riflessione alla partecipazione di tutti, piccoli e grandi, all’interno sempre di quel filone che è la sfida dell’incontro.

Ieri sera, venerdì 4 ottobre, in Biblioteca Civicainugurata la mostra MIGRANTI – LA SFIDA DELL’INCONTRO. L’iniziativa è organizzata dall’Ufficio per la Pastorale dei migranti dell’Arcidiocesi di Vercelli e con il Comune di Santhià e la Biblioteca Civica e col patrocinio di Fondazione Migrantes Organismo Pastorale della CEI .

Leggi anche:  Stacca ruota da bici per rubarla: denunciato 77enne

La mostra “Migranti, la sfida dell’incontro” propone un percorso di immedesimazione nelle vicende umane di coloro che lasciano la loro terra in cerca di un futuro migliore, e racconta come il rapporto con queste persone interpella ciascuno di noi, nella consapevolezza che l’incontro è la dimensione fondamentale di ogni esistenza umana.

Ha inoltre una valenza informativa perché fornisce dati oggettivi e non interpretazioni legate a posizioni politiche o ideologiche, ma soprattutto ha un grande valore culturale perché aiuta innanzitutto a mettersi in una posizione umana. Interroga su come guardiamo l’altro, che tipo di atteggiamento abbiamo verso coloro che arrivano nel nostro paese e in fondo che tipo di atteggiamento siamo capaci di avere nei confronti di chi è diverso da noi. Cos’è la differenza? Che cos’è la diversità?”.

Domenica 6 ottobre, appuntamento alle 15,00 per il “Meeting dei popoli” presso Biblioteca Civica e via Zapelloni a Santhià , protagonisti saranno le comunità locali che, attraverso le loro associazioni daranno vita ad una serie di attività culturali espressione delle loro tradizioni.

Inoltre per i più piccoli sarà messo a disposizione lo spazio verde antistante la Biblioteca Civica di Santhia, dove saranno realizzati giochi, attività ludiche e spettacoli.

Martedì 8 ottobre alle ore 21.00 sempre alla Biblioteca Civica di Santhià, presentazione del libro di Daniela Carlone “I GIOCHI DELL’OCA – REPORTAGE DA VENTIMIGLIA”.
Presentazione a cura del giornalista Enrico De Maria con lettura di alcuni brani del libro a cura di Licia Di Pillo.

Il libro vuole essere una testimonianza dell’attività di volontariato svolta dall’autrice a favore dei migranti e in particolare a favore di minori non accompagnati a Ventimiglia Servizio Civile, ai quali è affidata anche l’assistenza e il coordinamento dell’intera giornata.

Forti e ricchi del cammino di tutti questi incontri, invitiamo quanti lo desiderano a partecipare agli eventi e alla visita della mostra.

VAI ALLA HOME PAGE E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE