E’ accaduto nel campionato Juniores, nel Biellese

Pugno a un calciatore, arrivano i carabinieri.

C’è voluto l’intervento dei carabinieri per riportare la calma dopo un match di calcio del campionato Juniores, nel Biellese. L’episodio è accaduto ieri pomeriggio, sabato 27 gennaio, al termine dell’incontro tra F.C. Biella e Roasio. Secondo le ricostruzioni un dirigente del Roasio avrebbe colpito con un violento pugno un giocatore 17enne della squadra avversaria, poi costretto alle cure del Pronto Soccorso per le ferite riportate. Subito dopo aver sferrato il pugno, il dirigente si sarebbe allontanato dal terreno di gioco. Poco dopo l’arrivo dei carabinieri.