La competizione era riservata agli atleti più giovani.

Incetta di medaglie per la Asd “White fox Taekwondo” di Roasio. Al settimo trofeo “Lanterna” di Torino, riservato agli atleti dai 6 ai 13 anni, la società ha conquistato il terzo posto assoluto su 42 società iscritte, prima fra le piemontesi presenti.

Ottime le prestazioni dei “volpacchiotti”: Sofia Rovere, Lorenzo Prina Mello, Iron Botto Steglia, Filippo Maio, Irene Buzzano, Annalisa lupano, Gabriele Motto e Matteo Senfet hanno conquistato l’oro. Argento, invece, per Riccardo Mafioletti, Jacopo Saviolo Ballara, Giulia Motto, Ivan Vitale, Paolo Squintone e Mattia Scaglione. Terzo posto per Tommaso Motto, Andrea Pasquario, Mattia Saviolo Ballara, Luca Lovisetto e Samuele Giardina. In tutto, la società ha portato a casa 19 medaglie con 23 partecipanti. Ma, al di là delle medaglie, nelle arti marziali e negli sport è importante il messaggio di fondo: la passione e l’impegno premiano. «I ragazzi, veri protagonisti della giornata, si sono divertiti, hanno affrontato la sfida con grinta e tenacia, ma soprattutto con il sorriso sulle labbra, li ho visti rilassati, presenti sulla gara e quindi concentrati – racconta il presidente Enrico Manfredo – li ho visti ridere e gridare per fare il tifo dei compagni. Li ho visti forti anche quando hanno perso perché hanno fatto qualcosa che gli piaceva e se pensiamo che per molti era la prima volta, come presidente non posso che essere orgoglioso. Una menzione d’onore ai genitori che hanno stoicamente resistito e supportato i piccoli atleti fino alla fine, sono stati magnifici. Un plauso anche a tutti i coach che hanno saputo guidare e focalizzare i ragazzi sul obbiettivo più importante: divertirsi».