Calcio Csi alla partita tra Conet e Warriors una discussione degenera.

Calcio Csi gazzarra in campo

Toccherà al giudice sportivo decidere chi tra Conet Bar Accademia e Warriors Fontanetto si qualificherà per le semifinali di Coppa Csi. Infatti nel pomeriggio di sabato, ad una manciata di minuti dal termine di una partita giocata in maniera più che corretta da entrambe le squadre, sulla tre quarti campo del Conet si accende un battibecco tra Merlin del Conet e Malanima dei Warriors.

La situazione precipita

La questione non viene forse gestita in maniera immediata dall’arbitro, e la diatriba tra i due, nel giro di un paio di minuti, si trasforma in una vera e propria gazzarra, che coinvolge praticamente tutti i compagni. Volano parole grosse, insulti, spintoni e manate, con i due capitani e il direttore di gara che cercano invano di ristabilire l’ordine.

Cartellini rossi

Il signor Barco estrae due cartellini rossi per parte, Merlin e Rescinito per il Conet Bar Accademia, Malanima e Gagnone per i Warriors Fontanetto poi, visto che la situazione non migliora, manda tutti negli spogliatoi, sospendendo la partita. «Non sussistevano ormai più le condizioni ideali per portare a termine il match – ha dichiarato negli spogliatoi a fine partita – per cui ho ritenuto opportuno non proseguire; metterò a referto, come è giusto che sia, tutto ciò che ho visto e sentito, poi toccherà al giudice sportivo prendere decisioni in merito».