Braghin Biellese c’è la firma. L’allenatore adorato dai vercellesi allenerà nella sua città.

Braghin con Di Sabato nell’anno della promozione in serie B

Braghin Biellese: obiettivo risalita

Maurizio Braghin, tecnico che ha guidato la Pro Vercelli dalla Serie C2 alla B, conquistata nel mitico spareggio con il Carpi a Modena, allenerà la Biellese, la squadra della sua città. Prende il posto di Andrea Roano. Queste le prime parole del tecnico: “Torno a Biella dopo quarant’anni visto che nel 1977 mi allenavo qua. Ho deciso di fare questa scelta perchè voglio fare bene nella mia città. Il presidente mi ha parlato e abbiamo un progetto comune che vogliamo realizzare. Nei prossimi due anni dobbiamo fare il salto di categoria, un impegno difficile ma possiamo raggiungerlo lavorando con umiltà”.

“Abbiamo giovani molto interessanti”

Prosegue il “Brago”: “Se vogliamo fare bene dobbiamo darci una svegliata. I presupposti per fare bene ci sono tutti, se non riuscirò a raggiungere il risultato prenderò le mie cose e me ne andrò. Faccio i complimenti a Opezzo e alla squadra per la gara di oggi perchè la situazione non era semplice e si sono comportati bene, anche i giovani sono molto interessanti. Roano ha fatto un buon lavoro, ma nel calcio purtroppo contano solo i risultati”. Braghin ha firmato con la società laniera dopo due ore di trattativa con il presidente Vittorio Bellosta.
Gli sportivi vercellesi augurano al mister tante soddisfazioni. “Brago” è molto legato a Vercelli, oltreché per ragioni calcistiche (è stato anche giocatore nei primi anni ’90), perché la mamma è della nostra città.