Come mantenersi in forma? Un cervello pigro rende pigro il corpo. Avere a noia l’attività mentale riduce la propensione all’attività fisica. In buona sostanza non vi resta che convincervi che, per il vostro benessere, occorre fare sia attività cerebrale, che fisica. Gli esperti sostengono che quest’ultima deve essere svolta con cadenza bisettimanale. E può essere come la preferite.
Non necessariamente all’aperto, non necessariamente al chiuso.

L’importanza del movimento

L’importante è che facciate movimento. Tutto ciò vi aiuterà a raggiungere un’ottimo stato di forma. Dovreste sempre muovervi tenendo presente che «la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale». Il fitness è sicuramente uno dei metodi più validi per ottenere un buono stato di forma. Se abbinato al cardiofitness e allo stretching i risultati sono ancora più evidenti.
In particolare grazie ad esse è possibile incrementare forza e resistenza muscolare, mobilità articolare, capacità ed efficienza aerobica, fiducia in se stessi e serenità.

Come mantenersi in forma

Grazie alla pratica di questo genere d’attività fisica si allontanano i rischi di numerose malattie: stress, ipertensione, sovrappeso, colesteroloemia, triglicerididemia, patologie articolari e scheletriche, diabete. Le palestre, nell’ottica di wellness oggi predominante, oltre ai macchinari per il fitness e il cardiofitness, offrono anche una nutrita serie di corsi: dalla ginnastica aerobica alla danza che può essere classica, moderna, hip-hop ecc. E’ sempre ottima per chi desidera mantenersi in movimento.