Maggioranza traballante La reazione di Forza Italia al flop del Consiglio di giovedì 30 novembre.

Maggioranza traballante messa ancora ko

Dopo la cocente sconfitta sulla mozione Atena altra battuta d’arresto per la maggioranza. Al Consiglio Comunale di giovedì mancano quattro consiglieri, l’assise comincia frettolosamente ma poi la minoranza lascia compatta l’aula quando si cerca di far passare alla veloce una cospicua variazione di bilancio. Ecco il pensiero di Forza Italia sull’accaduto.

“Ieri in Consiglio Comunale abbiamo assistito all’ennesima situazione di stallo in cui si trova l’amministrazione Forte. Ben 4 consiglieri della maggioranza mancavano all’appello iniziale e, curiosamente, la seduta è iniziata circa un’ora dopo l’orario di convocazione (si potrebbe presumere che il ritardo possa essere dovuto al tentativo di convincere i consiglieri del Pd assenti a partecipare al consiglio nonostante i “mal di pancia” ma con tutta probabilità i mal di pancia erano così forti da non permettere loro di varcare la soglia del comune…).

Dopo aver presentato, all’ultimo momento, un super emendamento milionario alla variazione di bilancio ed aver concesso solo pochi minuti ai consiglieri per fare le opportune valutazioni, la minoranza al completo per protesta decide di abbandonare l’aula, facendo così saltare il consiglio per mancanza di numero legale.

Leggi anche:  Masoero e Marchetti nell'assemblea di FdI

Così, dopo essere andata in minoranza negli ultimi due consigli comunali importanti (su reti idriche ed Atena), anche in quello di ieri l’amministrazione Forte ha ricevuto un ennesimo ko, assestato si dall’opposizione ma anche da parte dei consiglieri che – teoricamente – dovrebbero appoggiare questa amministrazione.

È chiaro ed evidente che la maggioranza non c’è da un pezzo e l’amministrazione traballa sempre più, come traballante è la gestione della nostra città. I cittadini vercellesi lamentano una cattiva gestione della città, in consiglio comunale stanno collezionando una bocciatura dietro l’altro sul proprio operato, ormai non è più tempo per far slittare la decisione più importante: quella di rassegnare le dimissioni”.

Antonio Prencipe

Coordinatore Forza Italia Vercelli