Caso Borzoni Tiramani segretario cittadino a interim

Caso Borzoni Tiramani segretario cittadino a interim

Un comunicato del segretario per Vercelli e Valsesia del Carroccio rende noto che Gianpiero Borzoni, segretario della Lega cittadina, si è sospeso dall’incarico di comune accordo con i vertici del suo partito. Tiramani diventa segretario anche della Lega cittadina da interim.

L’annuncio originale della Lega

Scrive Paolo Tiramani: “assumo l’interim della Segreteria Cittadina di Vercelli. Borzoni si è scusato, è stato un fatto privato, no alle strumentalizzazioni Politiche, il confronto politico è altro.
La Segreteria Provinciale Vercelli e Valsesia della Lega interviene sul fatto privato avvenuto a casa del Segretario Cittadino di Vercelli. Tiramani:”Come Lega ci battiamo contro il razzismo che purtroppo avviene sempre molto più spesso verso gli italiani ma non fa altrettanto notizia; riteniamo che le frasi attribuite alla persona di Gianpiero Borzoni siano state proferite in un momento di particolare stress, anche se non sono assolutamente giustificabili;  abbiamo poi visto lo stesso Borzoni scusarsi con il Soccorritore in modo chiaro e inequivocabile pubblicamente attraverso un comunicato stampa”.
Ancora Tiramani:”vogliamo tranquillizzare la CRI, al cui soccorritore va la nostra solidarietà, ma anche l’ANPI, e nonostante tutto pure il  PD (che ha voluto strumentalizzare politicamente un fatto di per se condannabile ma assolutamente  privato):  i nostri esponenti politici e militanti fanno politica per la nostra gente e non “contro” qualcuno, e  mai la Lega di Vercelli ha compiuto azioni politiche  tacciabili come razziste”.
In merito alla strumentalizzazione in chiave politica fatta oltre che dal PD anche dal Gruppo Cambia Vercelli, il Segretario Provinciale Tiramani afferma: “Nonostante le scuse di Borzoni, e’ in atto un vergognoso tentativo di strumentalizzazione di un fatto avvenuto in una casa privata, al di fuori di ogni terreno di attività politica,  da parte di chi ormai ha fatto capire che intende la  politica più come un “mercato delle vacche”. Cambia Vercelli e il PD rispondano piuttosto su come mai un noto Assessore della Giunta Forte, dopo lo show prefestivo in cui ha dileggiato una nostra Militante per un presunto aspetto fisico, compiuto peraltro su un terreno politico amministrativo nel dibattito sull’apertura tardiva della piscina estiva, sia ancora al suo posto con relativa indennità di mandato. E’ evidente la solita doppia morale della Sinistra”. Conclude Tiramani: ringrazio Gianpiero Borzoni per l’ottimo lavoro svolto all’interno della Sezione, nelle Piazze e tra le persone, e insieme abbiamo deciso la sua sospensione dalla carica di segretario cittadino per motivi personali”. A breve comincerà una campagna elettorale che intendiamo svolgere oggettivamente e non come altri soggettivamente su temi e proposte per risollevare il paese Italia da questo torpore economico sociale. L’interim della segreteria cittadina sarà preso dallo stesso Segretario Provinciale Paolo Tiramani a tempo determinato”.

Leggi anche:  Voto elezioni politiche 2018, istruzioni per l'uso

Articoli correlati

Insulti razzisti Le scuse di Borzoni

Insulti razzisti la posizione di Cambia Vercelli

Insulti razzisti il Pd la butta in politica

Insulti razzisti la solidarietà della Cri al suo operatore