Dura critica del parlamentare vercellese a 5 stelle.

«Il PD al governo ha deciso di tenersi i privilegi: i vitalizi rimangono intatti. Unica loro proposta, falsa e ipocrita, è stato prelevare 3mila euro in tre anni ai politici che prendono un vitalizio di più di 70mila euro all’anno». Prosegue: «Il PD vuole arrivare a settembre per assicurarsi la pensione e ha anche il coraggio di far credere di aver tagliato i privilegi. Ricordo che un parlamentare ha diritto alla pensione dopo soli 4 anni e 6 mesi in carica. Se resta in carica due o più legislature riceverà la pensione a 60 anni. Questo è scandaloso, soprattutto in un momento in cui molti faticano ad arrivare a fine mese e tanti giovani precari neanche sanno quando e se avranno diritto alla pensione».Questo il commento del deputato Mirko Busto.  Busto conclude: «Con la loro proposta cercano solo di lavarsi la coscienza tagliando l’1,78% del totale dei vitalizi che ogni anno la Camera eroga. In pratica, stanno dicendo che va tutto bene se l’attuale sistema pensionistico (Dini e Fornero) continuerà a martoriare i comuni cittadini; va tutto bene se i giovani non avranno mai una pensione. L’importante è che per politici la pensione sia garantita. Voglio che sia chiaro che quando il M5S sarà al governo eliminare vitalizi e privilegi sarà la nostra prima azione».