Soddisfazione del Sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba per i lavori al canale Cavour e l’etichettatura obbligatoria del riso italiano.

«Il ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina ha mantenuto la promessa fatta in occasione della sua visita a Vercelli per i 150 anni della apertura del Canale Cavour»: lo dichiara il sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba, in riferimento all’intervento di impermeabilizzazione di un tratto del Canale Cavour per contenere le perdite idriche causate dall’usura del tempo. Il costo dell’intervento è di 30 milioni circa. «Poi, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto sull’etichettatura obbligatoria del riso italiano, inizia il countdown per le aziende italiane che dovranno smaltire le vecchie etichette e confezioni entro il febbraio 2018 – aggiunge – un provvedimento fondamentale per valorizzare il riso italiano e contrastare l’utilizzo di riso importato per mettere in commercio confezioni di riso spacciate per Made in Italy». Si tratta di due interventi che il parlamentare ciglianese considera particolarmente importanti: «Con questi provvedimenti avremo sia un intervento sul canale Cavour, struttura fondamentale per l’agricoltura vercellese, sia, con l’etichettatura obbligatoria, una tutela essenziale per le nostre aziende ma anche per i consumatori che finalmente potranno conoscere l’origine di uno dei prodotti più tipici del nostro territorio».