Ambiente a Vercelli: “Dove è finito il rapporto Osav?” Interrogazione della Lega al Sindaco.

Ambiente a Vercelli: la Lega chiede la verità

L’ambiente a Vercelli è un tasto dolente da anni. Prima la stagione dell’inceneritore che ha sparso veleni per decenni, poi le varie aree ex industriali da bonificare, la qualità dell’aria non è delle migliori e così via. Che impatto tutto ciò ha ancora oggi sulla salute?

E’ la domanda che si pone la Lega che, in un comunicato firmato dalla Segreteria vercellese.

“Vorremmo sapere, e lo abbiamo fatto tramite Interrogazione, – scrivono – quando intenda il Sindaco “svelare” ai consiglieri comunali nonché ai Cittadini i contenuti della Relazione sul rapporto Epidemiologico delle malattie sulla città di Vercelli, contenuto nell’ultima Relazione dell’Osservatorio Socio Ambientale Vercellese (OSAV).
Se è stata consegnata al termine del 2017 al Sindaco Maura Forte, come mai non è pubblica? Cosa contiene?

Inquinamento e Salute

A Vercelli il rapporto tra Inquinamento Ambientale e Salute dovrebbe essere al centro della politica del Comune di Vercelli, invece assistiamo all’ennesimo lungo periodo senza l’Assessore all’ Ambiente dopo che si è dimesso pure il terzo in 4 anni, e assistiamo, al di là di alcune convocazioni “di facciata” alla mancata negoziazione di attività supplementare con gli esperti dell’OSAV per monitorare le aree a rischio ambientale e supportare il lavoro dell’ASL Vercelli.

Leggi anche:  Portinaro ammette la sconfitta: Pane sarà sindaco

Cosa che ricordiamo al Sindaco è stata DELIBERATO dal Consiglio Comunale di Vercelli su proposta della minoranza a prima firma del Capogruppo Lega Alessandro Stecco .
L’Ambiente si è dimostrato uno dei tanti settori dove la Politica della Sinistra Vercellese, in particolare del PD e di Cambia Vercelli ha clamorosamente fallito, al di la’ di annunci su annunci sui giornali, nei fatti stiamo a zero, se non ci fosse stata l’attività dell’OSAV.