E’ di nuovo stato di agitazione per i 27 dipendenti Sicur 2000 occupati in appalto presso IBP di Crescentino. Questa mattina, giovedì 26 ottobre 2017, i dipendenti effettueranno un presidio davanti ai cancelli dell’Azienda per il mancato pagamento degli stipendi e per una cassa integrazione a 0 ore che si preannuncia decisamente problematica.

Questo caso si aggiunge a situazioni simili nel territorio, pensiamo ai lavoratori della Coop. Polima alla casa di riposo di Costanzana, al caso della Ifil di Santhià e, per motivi diversi, alla Sila di Cigliano e in altre situazioni.