I sindacati che tutelano i lavoratori della Grande Distribuzione sono sul piede di guerra e per sabato 28 maggio indicono uno sciopero nazionale.

Domani, sabato 28 maggio, sciopero nazionale dei dipendenti delle aziende della Grande Distribuzione Organizzata aderente a Federdistribuzione (circa 60mila addetti in Piemonte).

“A causa dell’arroganza delle Aziende e delle pervicaci indisponibilita? dell’associazione datoriale (FEDERDISTRIBUZIONE) accompagnate da inaccettabili richieste di scambio, si e? rotta la trattativa per la definizione del Contratto Nazionale, scaduto da 28 mesi –dichiarano i Segretari regionali di categoria, Marinella Migliorini (Filcams Cgil), Cristiano Montagnini (Fisascat Cisl) e Giannantonio Pezzetta (Uiltucs UIL) – A subirne le conseguenze sono i dipendenti, rimasti senza un attuale quadro normativo di riferimento e senza aumenti contrattuali ormai da ottobre 2013, a differenza dei colleghi delle imprese aderenti a Confcommercio; ma non basta, sono sempre piu? spesso vittime delle decisioni ricattatorie delle aziende. E’inoltre palese e inaccettabile, la volonta? di Federdistribuzione di modificare in peggio le norme contrattuali sul mercato del lavoro, l’orario e la bilateralita?, con particolare riferimento ai sistemi di welfare (assistenza e previdenza integrative), determinando un danno aggiuntivo per i lavoratori. Con queste condizioni –concludono i tre Segretari –la volonta? di Federdistribuzione di realizzare un’intesa e? priva di fondamento. Per la terza volta in meno di un anno, quindi, le lavoratrici e i lavoratori scenderanno in piazza per far sentire per far valere i propri diritti!”.

Leggi anche:  Mandala riso prende forma il grande disegno

A Torino ci sara? una manifestazione regionale, con raduno alle ore 9,30 in piazza Arbarello e con corteo fino in piazza Carignano ove interverranno tre Rappresentanti Sindacali Aziendali di: PAM PANORAMA, CARREFOUR, AUCHAN; il segretario regionale della Fisascat CISL: Cristiano Montagnini, il segretario nazionale Filcams CGIL: Fabrizio Russo e concludera? la manifestazione l’intervento del Segretario Generale della UILTuCS Nazionale: Brunetto Boco. 

Per informazioni: Valter Bossoni, Filcams Cgil Vercelli Valsesia, cell. 335 5785889