I dati della Confartigianato regionale.

Trend negativo per le imprese artigiane: in Piemonte, il loro numero continua a calare. Se alla fine di dicembre erano 123.724, con il secondo semestre di quest’anno, secondo la Confartigianato regionale, il numero si abbasserà di 63 unità. «Comunque – spiega la Confederazione nel suo “Compendio dei dati statistici” – permane una tenuta sia per quanto riguarda il numero dei centri produttivi che per quello degli addetti». Sul fronte della cassa integrazione, le domande di cig in deroga presentate dalle imprese artigiane tra gennaio e giugno sono state 1.773 per un totale di 6.458 dipendenti. Il dato è in calo, ma è un effetto del cambiamento delle regole di utilizzo della misura.