Tour in Risaia alla scoperta dei suoi abitanti. Interessante escursione proposta dalla Lipu.

Tour in Risaia alla scoperta dei suoi abitanti

Si chiamano “Himantopus day” e detto così sembra un raduno di fan di Harry Potter… Invece è un’interessane escursione proposta dalla Lipu nelle risaie vercellesi.

L’appuntamento è per domenica 22 aprile. Ritrovo a Santhià alle ore 8 alla rotonda Cit Bar. A Vercelli alle ore 8,30 nel parcheggio di fronte a Pittarello (vicino al Carrefour).
La prima tappa del tour è a Lignana (chi ci va direttamente può aspettare nel parcheggio del cimitero).

Da qui la comitiva si sposterà nei vari punti sensibili per l’osservazione. Si parla delle specie di volatili che in questo periodo di allagamento cominciano a frequentare le nostre campagne, ma naturalmente si è immersi nel panorama unico in Italia del “mare a quadretti”. Le tappe toccheranno i luoghi dove i migratori sono stati avvistati nei giorni scorsi: Cascina Oschiena, Salasco, Viancino, Cascina Spinola, fino alla Centrale Enel di Leri, dove in uno dei laghetti si è formata da alcuni anni una magnifica garzaia; quest’anno raddoppiata. Un luogo dove nidificano: garzette, aironi cenerini, aironi rossi, nitticore, aironi guardabuoi, ibis, falchi di palude, ecc.
Il giro terminerà verso le ore 12,30-13. Chi avrà piacere di fermarsi a pranzo per non rientrare a casa troppo tardi, deve avvisare al più presto per poter prenotare il posto in un ristorante della zona.

Leggi anche:  Aveva un tirapugni: giovane denunciato dalla Polizia

Un momento unico

“Questo è un momento importante per osservare molti uccelli che migrano – spiegano dalla Lipu – alcune specie si fermeranno da noi per la riproduzione.
Il passaggio è nel mese di Aprile, ma nella prima quindicina di Maggio potremo osservare le coppie nidificanti e gli individui in ritardo nello spostamento migratorio.
Per questo seguiranno alcune uscite anche nel mese di Maggio, probabilmente Domenica 8, sempre in considerazione delle condizioni meteo, con gli stessi orari di Domenica 22”.

Per informazioni tel. 0161 921551; 3383017622 – giuseppe.ranghino@gmail.com