Sarà il libro il protagonista della prima parte della nuova stagione del nostro “Museo del territorio”.

«Avremo al museo grandi autori e opere di assoluto livello letterario e scientifico, perché ci sembrava giusto che il nostro museo continuasse la tradizione di grande bibliofilo quale fu Camillo Leone». Queste parole del presidente della storica istituzione cittadina Gianni Mentigazzi ben illustrano la novità della stagione autunno-inverno 2016. Dodici eventi e forse di più. La stagione è stata aperta dalla mostra sulle fisarmoniche organizzata da “La rete”, e ne parleremo un un altro articolo. Ma i prossimi appuntamenti saranno prettamente letterari. Mercoledì 21 settembre alle 17,30, a ingresso libero, Alessandro Barbero parlerà del suo recentissimo “Costantino il Vincitore”, un libro che offre nuove interpretazioni storiografiche sul grande imperatore romano, mentre mercoledì 28 settembre sarà ospite Giusi Baldissone che parlerà del suo ultimo saggio: “L’opera al carbonio. Il sistema dei nomi nella scrittura di Primo Levi”. Il presidente del museo ha però annunciato che ci sarà una presentazione in più con un grande intellettuale italiano, ma non ha detto molto di più… Questa partenza bibliofila culminerà con il ritorno dello “Scambialibri” organizzato dall’associazione Libriamoci a Vercelli in collaborazione con Edizioni Effedì sabato 1° ottobre.

Leggi anche:  Show benefico al Civico DanzArte aiuta Diapsi

La stagione del museo continuerà poi con iniziative consolidate come le visite al buio per Halloween (adulti e bambini) o il NataLeone e con una novità, va in pensione “pit-stop” il programma di visite per i più piccoli e arriva “Officina Museo Leone”, aperta alle famiglie. «Pit stop ha funzionato benissimo – spiega il conservatore del museo Luca Brusotto – ma abbiamo voluto proprio dare una dimensione diversa, ora oltre ai bambini potranno partecipare anche gli adulti, l’obiettivo è portare le famiglie, che possano stare non tanto insieme a noi quanto insieme ai loro figli e scoprire e lavorare insieme».

Il resto del programma sull’edizione cartacea di lunedì 19 settembre.