Fiera San Giuseppe: ecco tutte le attrattive della tradizionale kermesse di Casale Monferrato.

Fiera San Giuseppe: ecco tutte le attrattive

A Vercelli non esiste più da anni qualcosa di simile, sono moltissimi i vercellesi che tradizionalmente si fanno un giro a Casale Monferrato per acquisti o anche solo per vivere un’atmosfera di festa particolare.
Ebbene, alle ore 18 di venerdì 16 marzo ci sarà il taglio del nastro dell’edizione 2018. Mostra Regionale di San Giuseppe a Casale Monferrato, la dicitura ufficiale.

Dal 16 al 25 marzo

L’evento durerà sino al 25 marzo. A dare un’idea dell’esposizione è Daria Carmi, Assessore a cultura, turismo e manifestazioni di Casale: «La San Giuseppe giunge alla sua 72esima edizione proponendo elementi storicamente legati al territorio e uno sguardo all’internazionalismo. Il made in Italy resta il grande protagonista, declinato nei prodotti locali di tutte le regioni d’Italia, con attenzione alla solidarietà, espressa con l’invito a diverse realtà marchigiane, ma anche grazie alla partecipazione degli enti e delle associazioni di Casale e del Monferrato: agricoltura e prodotti tipici, volontariato sociale, sport, cultura, patrimonio paesaggistico e attenzione alle famiglie scandiscono il tempo degli stand come degli appuntamenti dedicati allo spettacolo dal vivo nella sala intrattenimento. Arteinfiera offre la produzione artistica del territorio, il baby parking cura i più piccoli lasciando libero il tempo della visita e degli acquisti agli adulti, mentre la presenza di Lego Italia fa tornare tutti bambini. Si tratta di un appuntamento fisso ma che non smette di stupirci. Non ci rimane che viverlo!».

Gli stand al PalaFiere

La kermesse si tiene al PalaFiere nel Quartiere Fieristico della Cittadella. Ingresso gratuito per tutti i visitatori e percorso obbligato a giorni alterni. Quest’ultimo accorgimento consentirà a tutti i visitatori di prestare la necessaria attenzione a tutte le proposte innovative nei vari settori merceologici, agricolo, industriale, artigianale, commerciale, terziario.

Un punto “catalizzatore” nell’arco del percorso mostra, sarà la Piazzetta del Gusto, attorno alla quale ci saranno un nutrito numero di alimentaristi con un’offerta enogastronomica da tutta Italia. Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Puglia, Sicilia, Sardegna, quali si aggiungono quest’anno anche operatori della Calabria e del Molise.

Leggi anche:  Torre Civica: in fila per visitarla

Arteinfiera con i migliori maestri

Poi c’è il ritorno di un “unicum” nell’ambito delle manifestazioni fieristiche. Si tratta di “Arteinfiera”, esposizione di arte ed artisti contemporanei in uno spazio appositamente dedicato, momento nato ventiquattro anni orsono da un’idea dell’artista e critico d’arte Piergiorgio Panelli (ben noto anche negli ambienti artistici vercellesi), che ancora oggi ne tira la fila. La rassegna sarà arricchita da una performance in collegamento con la rassegna “Vestiti d’artista”, nata dalla collaborazione tra lo stesso Panelli, la fashion designer Cinzia Sassone e la Scuola Arte e Moda di Rita Corino.

Tante collaterali e una app…

Il ricco calendario di momenti collaterali prevede diversi momenti. Domenica 18 marzo ce ne sono addirittura due, con a cura del Gruppo Artisti Canori: alle ore 16 ci sarà il Festival Canoro San Giuseppe, con l’attivissimo direttore artistico Federico Marchese, e alle ore 18 il Concerto di Primavera, con tre giovani e valide cantanti.

Tra le presenze in Mostra c’è da ricordare anche il ritorno, con un proprio stand espositivo di “Coniolo Fiori”, la rassegna che per il terzo anno riporta con i suoi produttori ed ambienti florovivaistici, in particolare i Vivai Varallo la San Giuseppe alla tradizione di Fiera dei Fiori per cui era nata, quello dell’Unione dei Comuni della Valcerrina con tante iniziative e proposte per promuovere quella parte di territorio del Monferrato.

Infine, grazie a FairApp, una apposita app dedicata, già lanciata ed utilizzata lo scorso anno, i visitatori avranno tutti gli espositori a portata di mano, direttamente sul loro smarphone. E’ sufficiente scaricarla sul proprio smartphone, gratuitamente, da Google Play o da App Store.