Mercoledì 2 novembre nella chiesa di San Lorenzo concerto con strumenti antichi

Appuntamento musicale che si inserisce con sensibilità nei giorni in cui si ricordano i nostri morti. Mercoledì 2 novembre nella chiesa di San Lorenzo (ore 21) la «Triaca musicale» con i «Cantores Mundi» eseguiranno la «Missa Pro Defunctis», ovvero il requiem di Pier Francesco Cavalli. Organizzazione a cura dell’ufficio Beni Culturali della Diocesi.
Si tratta di un’opera a 8 voci (5 a sequenza libera per il “Libera Me”). Basso continuo con strumenti storici (Cavalli visse dal 1602 al 1676),
Quest i musicisti: Renato Bajardo (cornetto), Noelia Reverte Reche (viola da gamba), Denise Mirra (viola da gamba), Guisela Massa (violone), Franco Lazzari (tromba), Pietro Modesti (cornetto), Susanna Defendi (trombone alto), Roberta Pregliasco (Trombone tenore), Valerio Mazzuccone (trombone basso), Federico Demarchi (organo). Preparatori di coro: Fulvia Campora, Paola Ferracin, Gianfranco Zambon. Direttore Mara Colombo. Tecnici luci: Carlo Villa e Gaetano Simone.
Nell’occasione sarà esposta l’opera d’arte contemporanea “Requiem” dello scultore novarese Claudio Bonomi.
La serata, a ingresso libero, è patrocinata dal Comune, il sostegno della Fondazione Crv e in collaborazione con il laboratorio di costruzione e restauro strumenti a tastiera.

Leggi anche:  Laboratorio fotografia al museo Borgogna

In allegato il programma completo.