Vandalismo sacrilego alla chiesa di S. Giorgio di Caresana. Ignoti hanno lordato di vernice rossa la porta dello storico edificio sacro.

Vandalismo sacrilego alla chiesa di S. Giorgio di Caresana

Sta montando a Caresana l’indignazione per l’atto sacrilego alla chiesetta di San Giorgio, il cui portale d’ingresso è stato imbrattato di vernice rossa. Il luogo sacro della tradizione del paese, da dove prende le mosse ogni anno la corsa dei Buoi, ovvero lo scioglimento del voto per la grazia ricevuta in secoli lontani, quando la peste mieteva vittime ovunque.

L’episodio intorno alle 3 di notte

Dalle prime informazioni che arrivano dal paese l’azione si sarebbe svolta intorno alle 3 di notte e sarebbe stata condotta da due individui. Nelle vicinanze c’è una telecamera di sorveglianza e dall’analisi dei filmati potrebbe emergere qualche elemento utile all’individuazione dei responsabili.

“Si tratta di un atto vandalico a un bene pubblico, edificio di culto e bene architettonico soggetto al vincolo della Sovrintendenza, credo che si configurino reati molto gravi”. Questo commenta il sindaco del paese Claudio Tambornino.

Leggi anche:  Arrestato 34enne: ai domiciliari per droga

Cresce la tensione in vista della Corsa dei Buoi

L’episodio avviene a pochi giorni dalla 782ª edizione della Corsa dei Buoi, una vigilia già tesa di suo per l’ennesimo annuncio di una manifestazione di protesta animalista. Come ormai avviene da alcuni anni.

“Già da tempo io come Sindaco ho chiesto alle autorità competenti di non autorizzare più la manifestazione degli animalisti. Se proprio devono abbiamo chiesto che venga predisposto un contenimento più efficace di quello dello scorso anno. Ancor più alla luce di questo fatto il Comune di Caresana non si prende nessuna responsabilità di ciò che potrà accadere. E poi mi lasci dire: queste persone predicano diritti e sembra però che li abbiano solo lor0 i diritti, mentre noi a casa nostra non abbiamo alcun diritto. Non è accettabile”.