Truffatori scatenati dopo la tentata truffa a Olcenengo altri due casi in provincia.

Truffatori scatenati

Due nuovi casi di persone truffate on-line per acquisti pagati su siti di annunci ma mai avuti. Entrambi i casi sono stati a danno di residenti a Varallo

Il primo caso

Nel primo i carabinieri di Serravalle Sesia, a seguito della denuncia di un 32enne, hanno denunciato la 56enne L.V., residente in provincia di Catania, già con altri reati del genere contestati.
I militari hanno indagato in base alle indicazioni fornite in sede di denuncia presentata nell’ottobre scorso. Tramite gli accertamenti hanno verificato che la truffatrice, attraverso il sito internet “subito.it”, aveva venduto uno smartphone alla vittima, che aveva regolarmente pagato il dovuto ma non aveva mai avuto il telefono.

Il secondo caso

Qui hanno agito i militari della Stazione di Varallo. La vittima è  una 53enne residente a Varallo.  Il truffatore, attraverso “ebay”, nell’agosto scorso, aveva comunicato alla donna che era riuscita ad aggiudicarsi uno smartphone durante un’asta ad un prezzo particolarmente vantaggioso. La vittima del raggiro aveva versato all’uomo 235 euro ma  questi non provvedendo alla consegna del prodotto e rendendosi irreperibile.  Nei confronti del malfattore, S.M., 31enne residente a Catanzaro, con precedenti penali è scattata la denuncia per truffa.