I militari della Stazione Carabinieri di Stroppiana hanno deferito in stato di libertà V.B., 31enne, residente in provincia di Catania, gravata da vicende penali per reati contro il patrimonio, perché ritenuta responsabile di truffa. Sviluppando le indicazioni fornite in sede di denuncia querela presentata il 05 marzo scorso da un 29enne residente in Stroppiana, i militari operanti hanno accertato che la truffatrice aveva pubblicato un annuncio attraverso il sito “Subito.it”, con il quale aveva posto in vendita uno smartphone di ultima generazione ad un prezzo estremamente vantaggioso. All’interessamento della vittima, l’inserzionista aveva richiesto l’accredito di 300 euro su una Postepay per aggiudicarsi l’oggetto, versamento immediatamente effettuato dall’acquirente. Tuttavia, appena avuta la certezza che l’accredito era andato a buon fine, la truffatrice ha immediatamente rimosso l’annuncio rendendosi irreperibile, senza provvedere alla conclusione della compravendita.