Tentato suicidio i dettagli del salvataggio. All’origine del tentativo la separazione dalla fidanzata.

Tentato suicidio i dettagli del salvataggio

La Questura di Vercelli ha diffuso i dettagli del salvataggio di ieri.

Domenica 11 Marzo, nel tardo pomeriggio la Squadra Volante della Questura di Vercelli, ha salvato un ragazzo, classe 1995, che tentava di togliersi la vita dal Ponte del Cervetto.

Gli agenti hanno trovato il giovane in piedi sul Ponte e sporto ben oltre il guard rail. Con le sole mani a sorreggerlo ed il viso rivolto verso il fiume.
Prontamente scesi dalla vettura di servizio, gli operatori hanno instaurato un dialogo con il ragazzo, visibilmente scosso e in lacrime. Avvicinandosi lentamente al medesimo, lo hanno fatto desistere dal compimento del terribile gesto.
All’origine del tentativo di suicidio problemi familiari: il giovane riferiva infatti di non avere parenti a Vercelli e di aver litigato con la fidanzata a causa del vizio del gioco d’azzardo. La solitudine, unitamente alla ludopatia, portavano l’uomo a volersi togliere la vita.

Leggi anche:  Annegati nel lago: una tragedia incredibile

Gli agenti, contattato il personale del 118 per il successivo trasporto presso il locale Ospedale, accompagnavamo l’uomo in Questura per sostenerlo e per farlo sentire al sicuro.