Stato d’assedio all’ex Montefibre. Sabato controlli a tappeto dei frequentatori dei locali della zona.

Stato d’assedio all’ex Montefibre

Il Questore aveva detto “esserci sempre”, riferendosi alla presenza delle forze dell’ordine al Rione Cervetto, rispondendo alle preoccupazioni degli abitanti del rione. Alle parole sono seguiti i fatti. Sabato 21 aprile c’è stato un vero e proprio blocco dell’area con controlli a tappeto fra i frequentatori dei locali. Attive pattuglie della Polizia di Stato ma anche dei Vigili Urbani fatto davvero raro. Tutte le persone presenti al momento del blitz sono state controllate. Si ignora se le forze dell’0rdine abbiano fermato o denunciato qualcuno, certo che lo spiegamento di forze è stato notevole.

Altro episodio domenica 22 aprile

Mentre meno di un’ora fa (intorno alle 21 di domenica 22 aprile) c’è stato un intervento della Polizia di Stato e da un’ambulanza, nella zona nota come “ex Area 24”, nel piazzale in fondo a via Caduti sul Lavoro dove si sarebbe già installata la «Secreta Latina» che ha appena lasciato via Scalise. C’è l’insegna, la musica giusta e anche gli avventori sono principalmente sudamericani. Stretto riserbo delle forze di polizia sulla natura dell’episodio. L’ipotesi più probabile è che ci sia stata una colluttazione, ma senza gravi conseguenze perché l’ambulanza se n’è poi andata senza sirene.