Terribile esperienza per una donna. Lui era in stato confusionale

Risveglio traumatico, domenica mattina, per una donna residente a Valle Mosso che aprendo gli occhi ha scoperto di non essere sola. Nella sua camera da letto c’infatti era un uomo. L’individuo, conosciuto dalle gente della zona e afflitto da disturbi psichiatrici, era in stato confusionale e parlava da solo. Poco prima aveva bussato alla porta di casa e l’anziana madre della donna lo aveva fatto entrare. Una volta dentro, si era inspiegabilmente recato in camera da letto. Quando la proprietaria si è svegliata, l’uomo si è subito allontanato. I carabinieri lo hanno trovato poco dopo in un bar del paese. Preso in carico dal personale medico, è stato accompagnato all’ospedale.