Sassi dal cavalcavia. Torna l’incubo per gli automobilisti.

Sassi dal cavalcavia

Due ragazzini di 11 e 12 anni sono stati fermati dai carabinieri di Volpiano.
Intorno alle 16 di ieri pomeriggio “giocavano” nei pressi di un cavalcavia che passa sopra l’autostrada Torino-Aosta. I due ragazzini lanciavano sassi di sotto e hanno centrato l’auto di una ragazza milanese di 30 anni che si trovava a transitare di lì con la sua auto in direzione Ivrea. La giovane è riuscita a fermare il veicolo e avvertire i carabinieri. Sono stati infatti proprio i militari di Volpiano a individuare i due ragazzini proprio poco distante dal cavalcavia. I due sono stati segnalati alla Procura dei Minori di Torino.

Una tragedia lo scorso novembre

Riprendiamo dalla testata del nostro gruppo lamartesana.it

Ben più tragico è stato l’episodio avvenuto lo scorso novembre in Lombardia, nei pressi di Cernusco. Un episodio che causò la morte di Nilde Caldarini, 62 anni, colpita da un infarto causato dallo spavento, dopo che un sasso scagliato da un terrapieno era finito sulla Opel Astra su cui viaggiava insieme a quattro persone (LEGGI QUI).  La roccia lanciata pesava un chilo e due etti e venne scagliata da un terrapieno.

Leggi anche:  Denunciati tre rumeni avevano merce rubata in auto

Il resto della vicenda.