Santhiatese arrestato usò carta di credito smarrita. La bravata gli è costata 6 mesi di detenzione domiciliare.

Santhiatese arrestato usò carta di credito smarrita

I Carabinieri della stazione di Santhià hanno arrestato V.B., 32enne santhiatese. L’uomo è gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti.

L’arresto è avvenuto in esecuzione ad un provvedimento coercitivo emesso dalla Procura della Repubblica di Vercelli, per indebito utilizzo di carte di credito.

Denunciato nel gennaio 2016

L’uomo era già stato denunciato all’Autorità Giudiziaria vercellese nel gennaio 2016. Aveva utilizzato nel mese di settembre 2015, una carta di credito smarrita per effettuare rifornimenti di carburante alla propria auto ed acquisti online.
Ora sta scontando la pena di 6 mesi in regime di detenzione domiciliare.