I militari della Stazione Carabinieri di Santhià hanno denunciato in stato di libertà I.G., 26enne, la 22enne L.G., entrambi residenti in Livorno Ferraris e la 42enne A.N., residente in Crescentino, cittadini rumeni gravati da vicende penali per reati contro il patrimonio, perché ritenuti responsabili di concorso in furto aggravato.
Alle 14.00 circa di giovedì, il personale addetto al supermercato “Lidl” ubicato in via Colombo di Santhià aveva contattato i Carabinieri della locale Stazione riferendo che all’interno dell’esercizio commerciale erano presenti un uomo e due donne che manifestavano un atteggiamento ritenuto sospetto.
Pertanto, i Carabinieri sono intervenuti tempestivamente presso il supermercato e, sulla base della descrizione fornita telefonicamente, hanno identificato i tre mentre si stavano allontanando, bloccandoli.
La successiva perquisizione dei tre rumeni ha consentito di trovare, occultato all’interno di una borsa in loro possesso, un giubbotto da uomo al quale era stata staccata la placca anti-taccheggio. La refurtiva, recuperata, previo riconoscimento è stata restituita all’avente diritto, mentre i rumeni sono stati denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per concorso in furto aggravato.