L’uomo era ricercato da 24 ore nelle campagne 

E’ stato trovato morto Gianluigi Duez (Jeanlouis), l’uomo scomparso da Santhià, il cui caso era finito in televisione alla trasmissione “Chi l’ha visto”. Il corpo dell’uomo, come ci è stato confermato poco fa dai carabinieri di Vercelli, è stato ritrovato in un bosco nei pressi di Borgo d’Ale. Duez era nativo di Roubaix ma viveva a Santhià.


Aggiornamento delle ore 20:25 – Le ricerche dell’uomo, durate 24 ore, sono terminate con la scoperta del cadavere del 47 anni di Santhià. Da quanto trapela probabilmente l’uomo avrebbe trascorso tutta la notte di mercoledì al freddo, avvolto da una coperta, non si sa se l’ipotermia possa essere una delle cause del decesso. Il santhiatese aveva fatto perdere le sue tracce nella prima mattinata di martedì e dopo poche ore i famigliari avevano temuto il peggio. Da qui l’appello alla trasmissione “Chi l’ha visto” di Rai Tre e poi il passaparola sui social, per sapere se qualcuno aveva visto Gianluigi con la sua Clio color granata. E proprio questa macchina oggi, nel pomeriggio, è stata ritrovata dai soccorritori in prossimità del santuario della Cella di Borgo d’Ale. L’uomo era molto conosciuto in città dove, per anni, aveva lavorato al garden center Fortissimo Verde.

 

Leggi anche:  Cinghiale travolto ennesimo incidente